Musso (Como), 10 novembre 2017 - Ci sono cose che si scelgono e altre che semplicemente accadono. L’amicizia e l’amore sicuramente rientrano tra le seconde e il fatto di poterle predeterminare solo in parte probabilmente le rende ancor più preziose. Un po’ come il legame che da sempre lega Torben Grael, che sta al mondo della vela come Maradona a quello del calcio anche se decisamente con meno eccessi, e i cantieri Lillia produttori di quella Star che è stata un po’ l’inizio della carriera del grande “mago del vento” reso una leggenda da Luna Rossa.

Quando Torben era solo un giovane velista Meco Lillia ha creduto in lui mettendogli ha disposizione la barca con cui avrebbe vinto la sua prima Olimpiade e da allora il legame tra il grande campione e il piccolo cantiere sul lago è diventato indissolubile. L’ultimo episodio di una storia di passione lo si è avuto la scorsa settimana a Sanremo, in occasione dei Campionati Europei della classe Star al meglio delle sette regate. Una competizione alla quale hanno partecipato 56 equipaggi provenienti da sedici Paesi del mondo, compresa la coppia formata da Torben Grael e Arthur Lopes che si è iscritta all’ultimo minuto. A dir la verità Grael si trovava in Italia in veste di vicepresidente del World Sailing, la Federazione modiale della Vela, ma gli organizzatori dello Yacht Club di Sanremo non si sono lasciati sfuggire l’occasione di invitare in gara il vincitore di 5 medaglie olimpiche, una Luis Vuitton Cup con Luna Rossa e la vittoria del giro del mondo nel 2009.

Mancava solo la barca, ma a venire in aiuto a Torben ci hanno pensato gli amici lariani. "Eravamo anche noi a Sanremo e ci siamo offerti subito di aiutarlo, Torben è un grande amico e sappiamo che lui regata solo con le nostre Star, così gli abbiamo dato una nostra barca prodotta nel 1987 – sorride Stefano Lillia, che ha preso le redini del cantiere dalle mani di papà Meco –, un modello un po’ datato ma sapevamo che lui può fare sempre la differenza". E il campione non ha deluso le aspettative. Alla fine il titolo Europeo è andato a lui e il mese prossimo, sempre con una Star dei cantieri Lillia, Torben proverà a ripetersi a Bahamas, questa volta per conquistare la Coppa del Mondo. 

L'ennesima vittoria nel 2017 per i cantieri Lillia che in estate hanno vinto il titolo del mondo nella classe Star grazie ai norvegesi Eivind Melleby e Joshua Revkin nelle acque di Troense, in Danimarca, mentre a settembre nel Golfo di Gaeta hanno conquistato il Campionato Italiano nella classe Dinghy con il velista veresino Enrico Negri.