Brescia, 1 gennaio 2018 - Non c'è stato il morto ma, a dispetto dei ripetuti appelli alla cautela rivolti dalle forze dell'ordine, l'uso sconsiderato di prodotti pirotecnici illegali ha allungato l'elenco di feriti nella notte di San Silvestro. A Brescia un uomo, di cittadinanza Montenegrina, di 28 anni, ha riportato gravi ferite alla testa e al volto a seguito dello scoppio di un petardo illegale utilizzato per mezzo di un mortaio artigianale. L'uomo è stato ricoverato presso il reparto neurochirurgia dell'Ospedale di Brescia in prognosi riservata.