I Mastini
I Mastini

Catania, 27 ottobre 2018 - Terza vittoria in altrettante gare di campionato per la Bpm che espugna Catania battendo i pasdroni di casa per 11 a 7. Decisivo quanto accaduto nella seconda frazione quando i mastini di Baldineti hanno infilato un parziale di 5 a 0 che ha chiuso la partita in anticipo.  Chiusa avanti per 6 1 la prima metà di gara (nel quarto iniziale la Sport Management aveva dovuto rincorrere gli avversarisalvo poi prendere in mano le redini della gara), i bustocchi hanno accelerato anche al rientro in acqua dopo l'intervallo lungo e grazie ad altre due marcature si è portato sull' 8 a 1.

A quel punto la Bpm ha rallentato e Catania è tornata finalmente in gol senza però riuscire più a riaprire le ostilità nonostante la tanta buona volontà messa in acqua. Per la Bpm altra grande prestazione di Di Somma che ha chiuso la partita mettendo a segno un poker di reti. «Non è stata una gara facile, perché Catania è sempre un campo difficile e loro hanno fatto una discreta partita - commenta il tecnico Marco Baldineti - Sono soddisfatto della prestazione dei miei e ora dobbiamo iniziare a pensare ai prossimi impegni che ci attendono». Per i mastini ora è tempo di preparare una nuova sfida di Champions. Dopo avere sconfitto i campioni d'Europa in carica dell'Olympiacos, la formazione di Baldineti se la vedrà con gli ungheresi dello Szolnok che la Champions Leaugue l'hanno vinta nel 2017. 

NUOTO CATANIA-BPM SPORT MANAGEMENT 7-11
(1-1, 0-5, 4-4, 2-1)
Nuoto Catania: Risticevic, Lucas, Jankovic, Buzdovacic 1, Catania, Russo, Torrisi 2, Scebba, Kacar 3, Privitera, Presciutti, Cuccovillo 1, Castorina. All. Dato
Bpm Sport Management: Nicosia, Dolce 2, Damonte 1, Alesiani, Di Somma 4, Drasovic, Bruni, Mirarchi 2, Luongo 2, Casasola, Valentino, Lazovic. All. Baldineti
Arbitri: Rovida e Navarra
Note: Espulsi per gioco violento Jankovic(NC) e Valentino(SM) nel secondo tempo. Nessun uscito per limite di falli. Superiorità numeriche: Nuoto Catania 2/7 + un rigore trasformato da Kacar; Sport Management 3/11. Spettatori 250 circa.