Il prefetto Giorgio Zanzi
Il prefetto Giorgio Zanzi

Varese, 31 dicembre 2015 - Settore ospiti vuoto per una delle partite più attese dai supporter della Pallacanestro Varese. Il prefetto Giorgio Zanzi, infatti, sentito il parere della questura sulla base delle indicazioni dell’osservatorio del ministero dell’Interno sui match considerati a rischio, ha stoppato la vendita dei biglietti ai residenti in provincia di Como per il derby fra Varese e Cantù, in programma domenica 3 gennaio al palasport di Masnago.

La decisione ha lasciato l’amaro in bocca a entrambe le fazioni. Se Cantù non potrà contare sull’incitamento sempre caldo dei suoi fan più accaniti, infatti, Varese potrà lamentare una penalizzazione sul fronte dell’incasso. Il provvedimento "benedetto" dal Viminale fa discutere, anche perché l’ultima partita giocata a Varese senza tifosi canturini sulle gradinate risale al 2009 (nel 2013, invece, il viaggio in Brianza fu interdetto al popolo biancorosso).

Da entrambe le società filtra un certo rammarico, anche perché - dicono dalle sedi dei club - nessuno a livello dirigenziale è stato coinvolto nel processo che, partito da Roma e approdato a Varese, ha portato allo stop ai supporter biancoblù. Dagli ambienti coinvolti nella decisione di proibire il viaggio alla comitiva brianzola, invece, si sottolinea come l’ostilità fra i tifosi non sia tramontata e che anche gli ultimi derby, seppur mai segnati da tafferugli gravi (e sorvegliati, almeno a Masnago, da schieramenti di polizia sempre imponenti composti anche da 200 uomini), siano stati inveleniti da reciproche scaramucce, costati anche provvedimenti di polizia ai danni di alcuni dei tifosi che si sarebbero resi responsabili di comportamenti illeciti.

La polizia, comunque, garantirà la sua presenza al palazzetto anche perché, fanno sapere dagli uffici di piazza Libertà, non è escluso che tifosi canturini provenienti da aree fuori dalla provincia di Como si presentino al PalaWhirlpool. L’Openjobmetis, intanto, ha aperto le prevendite. I biglietti si possono acquistare a Triple (via Manin 30) e da Giuliani e Laudi (via Marconi 10). Il servizio sarà attivo fino alle 19 di sabato 2 gennaio.