I rilievi dei carabinieri
I rilievi dei carabinieri

Saronno (Varese), 18 aprile 2018 - Steso a terra, con il petto squarciato da diverse coltellate. Non ha ancora un nome l’uomo trovato ucciso ieri sera intorno alle 22.30 nell’area verde del parco della Luna alla periferia di Saronno. Si tratta di un cittadino egiziano in Italia con permesso umanitario. Le indagini dei carabinieri di Saronno e del Nucleo Investigativo di Varese sono proseguiteper diverse ore nella notte e si stanno concentrando nella vita relazionale dell'uomo, e non negli ambienti del piccolo spaccio come era emerso in un primo momento.

A ritrovare il cadavere è stata una pattuglia di guardie ecologiche volontarie durante un normale giro di perlustrazione nel polmone cittadino. Ai due è apparsa sotto la luce delle torce la sagoma del corpo, con lo sguardo verso il cielo, e le chiazze di sangue evidenti. Immediatamente hanno telefonato ai carabinieri. Sul posto sono arrivati gli uomini della compagnia di Saronno, ma per circoscrivere l’area e cominciare i rilievi è stato necessario chiamare i vigili del fuoco. Alla luce delle fotocellule, infatti, è stato steso il nastro rosso e sono cominciate le verifiche a caccia dell’arma del delitto. Una decina di militari ha passato al setaccio stradine e cespugli, in attesa dell’arrivo del magistrato di turno e del medico legale.