Sosta selvaggia in via Del Lavoro: piovono multe
Sosta selvaggia in via Del Lavoro: piovono multe

Origgio (Varese), 19 novembre 2019 - «L’obiettivo non è sanzionare ma garantire la sicurezza stradale. Al momento la situazione è insostenibile perché non solo i mezzi dei corrieri invadono le piazzole e i parcheggi delle altre aziende ma anche la sede stradale e arrivano a intasare persino la rotonda. I rischi di incidenti e ripercussioni sulla circolazioni sono alti e quindi è necessario intervenire». Sono le parole di Alfredo Pontiggia comandante della polizia locale di Origgio Uboldo che negli ultimi giorni è impegnata a gestire la situazione di grande traffico in via Del Lavoro dove ha sede il polo logistico di Amazon. All’interno del magazzino, al momento possono entrare, in attesa di scaricare e consegnare, solo i mezzi di proprietà e il risultato è che i corrieri che effettuano le consegne tramite cooperative esterne parcheggiano nelle vie limitrofe.

Il risultato è difficile da descrivere a chi non l’ha visto. Decine di furgoni di diverse dimensioni, principalmente bianchi in sosta sulla banchina a lato della carreggiata nella via che porta al magazzino, in quella accanto fin dentro la vicina rotonda. Una situazione che si ripropone tutti i giorni, soprattutto al mattino, e che crea non pochi problemi anche alle aziende limitrofe dove mancano posti per i dipendenti, per le consegne o banalmente per le visite di clienti e fornitori. Anche chi vive nella zona si trova a fare i conti con la presenza dei furgoni parcheggiati un po’ ovunque. Tante le segnalazioni arrivate dalle aziende e dagli origgesi che non sanno più dove lasciare le proprie auto.

«Certo è una situazione critica per la vivibilità del quartiere – spiega Pontiggia – ma c’è anche una ben più grave questione di sicurezza. Non solo i mezzi occupano parte della sede stradale ma spesso si vedono gli autisti scendere dai mezzi e camminare quasi mezzo alla carreggiata. Un pericolo in arterie di quel tipo e con il traffico intenso che si registra in alcuni momenti della giornata». Diversi i provvedimenti presi dalla polizia locale: per prima cosa vengono realizzate multe a tutti i mezzi lasciati in sosta in una zona pericolosa e poi sono allo studio misure ad hoc come divieti di sosta e di fermata e stalli regolati con disco orario». Da quando è iniziata l’operazione in risposta alle criticità registrate negli ultimi mesi la polizia locale ha realizzato controlli costanti ottenendo qualche miglioramento. Basti dire che il numero dei verbali emessi è calato dalla ventina dei primi giorni alla dozzina delle ultime giornate.

Accanto alle soluzioni a breve termine si studiano quelle di lungo periodo. E’ già arrivato il nullaosta dell’Amministrazione per la realizzazione di un nuovo parcheggio di pertinenza Amazon di 7.400 metri quadrati che saranno in parte usati per le auto dei dipendenti. Nel frattempo però i residenti della zona e i titolari delle aziende sperano che una boccata d’ossigeno arrivi dai nuovi divieti e regole della sosta che il Comune pensa di istituire nelle prossime settimane. Anche perché le prossime settimane si preannunciato particolarmente critiche. C’è in programma un aumento di consegne e quindi di mezzi per il Black Friday, i tradizionali sconti di fine novembre che anticipano lo shopping di dicembre eseguito ovviamente per gli acquisti dei regali di Natale.