Innocenzo Infantino, il medico che ha salvato un passeggero sul volo Catania–Malpensa: «Massaggio cardiaco e defibrillatore, 20 minuti interminabili»

Infarto in aereo, parla il medico siciliano che lavora a Varese: “La moglie mi ha ringraziato per il soccorso. Ringrazio il Signore per avermi dato lucidità e freddezza”

Innocenzo Infantino (Foto/Facebook)
Innocenzo Infantino (Foto/Facebook)

Milano, 10 gennaio 2024 – Poteva diventare una tragedia, invece la presenza sull’aereo di un dottore ha salvato la vita a un passeggero. Durante un volo Catania – Milano Malpensa, a 20 minuti dall’atterraggio, un passeggero è andato in arresto cardiaco all’improvviso e immediatamente il giovane medico, Innocenzo Infantino, che era sull’aereo per raggiungere Varese dove lavora, si è mobilitato.

“Controllo il polso e noto assenza di battito”, ha raccontato il dottore su Facebook. “Metto due dita sulla carotide ma niente. Controllo anche se l’uomo ha qualche riflesso. Nulla da fare: è andato in arresto cardiaco. Così inizio a fare la manovra cardio-polmonare. Via con le prime 30 compressioni. Controllo, ancora niente. Altre 30. Niente. Altre 30. Niente”.

Dopo 90 compressioni, Infantino chiede allo allo steward dell’aereo di prendere il defibrillatore: “Metto gli elettrodi per avviare la prima scarica. Ricontrolliamo e finalmente il cuore riprende a battere. Mentre il personale prepara l'atterraggio, lo steward chiama i soccorsi. Io rimango per terra insieme al paziente”.

Alla fine, l’aereo atterra. “Anestesista ed infermieri – conclude il medico – prendono in consegna il passeggero. Poi ricevo la telefonata della moglie che mi ringrazia per il soccorso prestato. Mi ha informato che il marito è in osservazione in ospedale, ma fuori pericolo. Ringrazio il Signore per avermi dato lucidità e freddezza in quei 20 minuti interminabili della mia vita”.

Quando l’aereo è atterrato il paziente è stato preso in consegna dai sanitari. E solo dopo, al medico è arrivata la telefonata della moglie dell’uomo salvato, che lo ha ringraziato per l’immediato soccorso, informandolo che il marito si trova in osservazione in ospedale ma fuori pericolo.