Quotidiano Nazionale logo
1 mar 2022

La manifattura vola e guarda all’estero

Il presidente di Confartigianato Varese, Davide Galli: "Nei primi nove mesi del 2021 l’export di prodotti in provincia ha segnato un +7,7%"

lorenzo crespi
Cronaca
Confartigianato Varese illustra i numeri positivi dell’export dei prodotti manufatturieri
Confartigianato Varese illustra i numeri positivi dell’export dei prodotti manufatturieri
Confartigianato Varese illustra i numeri positivi dell’export dei prodotti manufatturieri

di Lorenzo Crespi Il manifatturiero varesino guarda sempre più verso l’estero: una tendenza che emerge da un’analisi diffusa da Confartigianato Varese. "I numeri – dice il presidente Davide Galli – ci dicono che nei primi nove mesi del 2021 l’export di prodotti manifatturieri, a dispetto delle limitazioni Covid, in provincia ha segnato un +7,7% rispetto allo stesso periodo del 2019, performando meglio della media lombarda". Hanno trainato più di altri l’economia del territorio i prodotti farmaceutici, gli articoli in pelle, i computer e i prodotti di elettronica e ottica. A seguire gli altri settori. "Abbiamo l’intero spettro del manifatturiero locale e questo indica che le opportunità ci sono e che, ben preparate e strutturate, tutte le aziende hanno una chance per guardare oltre i confini locali", continua Galli. Ma proprio nel momento in cui l’economia varesina tenta di rilanciarsi, con il numero di assunzioni previste per i primi 3 mesi dell’anno che risulta pari al periodo pre-Covid, si affaccia all’orizzonte la difficile situazione internazionale, dalla crisi energetica ai venti di guerra. E poi c’è un problema tutto locale, quello del mismatch occupazionale. Molte aziende infatti non riescono a trovare personale con le competenze richieste. "In questo contesto stupisce che la quota di imprese che riscontra difficoltà nel reperire le figure professionali ricercate sia a quota 39,7%, valore superiore a quello del gennaio 2020 (38%)", osserva Galli. A inizio anno i più difficili da assumere per le imprese varesine sono gli specialisti in scienze informatiche, fisiche e chimiche, gli operai specializzati nell’edilizia e nella manutenzione degli edifici e i tecnici in campo informatico, ingegneristico e della produzione. E poi ancora i tecnici della sanità, dei servizi sociali e dell’istruzione, i conduttori di mezzi di trasporto, gli operatori della cura estetica, i farmacisti, i biologi e gli altri specialisti delle scienze della vita, ...

© Riproduzione riservata

Stai leggendo un articolo Premium.

Sei già abbonato a Quotidiano Nazionale, Il Resto del Carlino, Il Giorno, La Nazione o Il Telegrafo?

Subito nel tuo abbonamento:

Tutti i contenuti Premium di Quotidiano Nazionale oltre a quelli de Il Giorno, il Resto del Carlino, La Nazione e Il TelegrafoNessuna pubblicità sugli articoli PremiumLa Newsletter settimanale del DirettoreAccesso riservato a eventi esclusivi
Scopri gli altri abbonamenti online e l'edizione digitale.Vai all'offerta

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?