Fagnano Olona, a due anni esce di casa di notte per giocare con la palla. Momenti di panico per i genitori

Il piccolo era con il papà, che si era addormentato. Al rientro della mamma, la donna non ha trovato il figlio

Sul posto un'ambulanza (foto di repertorio)

Sul posto un'ambulanza (foto di repertorio)

Varese, 12 marzo 2024 – Sono stati i momenti più terribili per una mamma, tornare dal lavoro e non trovare il suo bambino, 2 anni, in casa. E’ quanto accaduto ad una giovane donna residente a Fagnano Olona. Per fortuna per la vicenda si è potuto scrivere il lieto fine e in poco tempo.

Dunque il piccolo, secondo quanto ricostruito, era in casa con il papà, era tarda sera, il genitore si è addormentato, la mamma ancora non era rientrata dal lavoro. Il bimbo avrebbe quindi preso la palla per giocare e aperta la porta, che non era chiusa a chiave, è sceso per strada.

Per fortuna a notarlo una guardia del servizio di vigilanza che di fronte a quella situazione ha richiesto l’intervento dei soccorsi con l’ambulanza che hanno portato il piccolo in ospedale, al sicuro, lontano dai pericoli che stava correndo solo per strada.

Quando la mamma è rincasata non ha trovato il piccolo, sono stati per lei momenti terribili, temendo che fosse successo qualcosa di grave, ha chiesto ai vicini e proprio da loro ha saputo della presenza dell’ambulanza. Quindi con il marito, con il cuore in gola ha raggiunto l’ospedale di Busto Arsizio dove si trovava il piccolo, sano e salvo, ancora con la palla a fargli compagnia. I genitori hanno potuto riabbracciarlo e poi insieme sono tornati a casa.