Allarme furti nelle case. Task-force anti ladri: "Contributo importante dal controllo di vicinato"

In prefettura a Varese decisi servizi straordinari di vigilanza sul territorio

Il problema dei furti in abitazione e presso gli esercizi commerciali è molto sentito in diversi comuni della provincia di Varese. Numerosi i casi che si sono verificati nelle ultime settimane, con una concentrazione particolare in alcuni centri.

Il tema è stato portato all’attenzione delle istituzioni e delle forze dell’ordine in una riunione tecnica che si è tenuta l’altra mattina presso la Sala Motta della Prefettura di Varese. L’incontro, presieduto dal prefetto Salvatore Pasquariello, ha visto la presenza del questore Michele Morelli, del comandante provinciale dei carabinieri Marco Gagliardo e del comandante provinciale della guardia di finanza Crescenzo Sciaraffa.

Ad entrare nel merito della situazione, comune per comune, sono stati gli amministratori dei centri più colpiti dal problema, dislocati geograficamente in aree diverse del territorio: Caronno Varesino, Carnago, Barasso, Comerio e Taino. Al fenomeno dei furti si affianca poi un altro problema, quello dello spaccio di stupefacenti.

L’incontro ha fatto seguito ad un appuntamento precedente che si era tenuto il 15 febbraio, alla presenza tra gli altri del procuratore della Repubblica presso il Tribunale di Varese Antonio Gustapane, riguardante in quel caso la situazione dell’ordine e della sicurezza pubblica e i fenomeni criminali nei comuni di Induno Olona, Luino, Malnate e Tradate.

I vertici delle forze dell’ordine, nel prendere atto delle problematiche presentate dagli amministratori locali presenti al tavolo, hanno assicurato lo svolgimento di adeguati servizi ordinari e straordinari di vigilanza da parte delle forze di polizia territoriali, evidenziando nel contempo l’importanza del contributo che possono fornire, ai fini della prevenzione dei reati, le attività dei gruppi del controllo del vicinato e il supporto dei sistemi di videosorveglianza comunale.

Sono stati programmati servizi di controllo del territorio da parte delle forze dell’ordine con l’ausilio del Reparto prevenzione crimine della polizia di Stato di Milano e dei reparti speciali dei carabinieri (squadroni cacciatori eliportati e squadre di intervento rapido) e della guardia di finanza.