Torna la notte di Eurolega. Milano, prova del fuoco. Al Forum c’è il Barcellona

Partita durissima questa sera contro i catalani attualmente secondi in classifica. Ma coach Messina carica l’Olimpia: "Dobbiamo vincere e fare felici i nostri tifosi".

Milano, prova del fuoco. Al Forum c’è il Barcellona

Milano, prova del fuoco. Al Forum c’è il Barcellona

di Sandro Pugliese

Big-match in vista questa sera alle 20.30 al Forum con l’Olimpia che cerca l’impresa contro il Barcellona per ridare lo sprint alla sua stagione europea. Una partita durissima contro i catalani che si trovano al secondo posto in classifica, ma che l’Armani dovrà provare a far sua per continuare a sognare di avere un futuro anche in Europa. Lo farà con Maodo Lo in più nel motore visto che il playmaker tedesco ha finalmente risolto i suoi problemi muscolari. Un altro rientro per i milanesi che settimana scorsa hanno recuperato anche Shields e Bortolani e inserito McGruder in un roster che, ora, torna ad essere molto profondo. Non sarà ancora tempo di Mirotic, il cui rientro, però, potrebbe essere imminente già in campionato domenica con Sassari.

"Affrontiamo un’avversaria di altissimo livello contro cui dovremo cercare di lavorare bene sulla transizione difensiva e contro il loro gioco di pick and roll - dichiara coach Ettore Messina - torneremo ad avere Maodo Lo disponibile e quindi un’opzione in più in una gara in cui daremo il nostro massimo per tentare di vincere e regalare una grande soddisfazione alla nostra gente in un Forum gremito".

Ci sarà il tutto esaurito nell’arena di Assago con l’obiettivo di bissare quello che era stato il colpaccio dell’andata al Palau Blaugrana. Sarà una serata speciale perchè i biancorossi celebreranno nell’intervallo della gara Keith Langford, recentemente inserito nella Hall of Fame milanese, campione d’Italia con l’Olimpia nel 2014. Poi sarà anche l’occasione per un tributo a coach Mario Fioretti, assistente allenatore dell’Olimpia dal 2003, arrivato alla presenza numero 400 in Eurolega. I milanesi giocheranno con il lutto sulla divisa da gioco per ricordare il dottor Giani, medico sociale biancorosso, scomparso un paio di giorni fa. Il Barcellona ha rotazioni infinite a disposizione di coach Roger Grimau ed ha rialzato la testa dopo un momento complicato vincendo tutte le 4 gare casalinghe del 2024 in Eurolega.

Pesante invece l’unico ko esterno patito a Istanbul contro l’Efes settimana scorsa. Mancherà Alex Abrines, mentre è in dubbio Nicolas Laprovittola (out nelle ultime gare, ma sulla via del recupero), miglior realizzatore del Barcellona a 13.4 punti a partita. I biancorossi dovranno fare attenzione anche all’esuberanza di Jabari Parker, seconda scelta del Draft NBA nel 2014, ora al suo esordio in Europa (10.7 punti), mentre sotto canestro la coppia Hernangomez-Vesely sembra solidissima.