Quotidiano Nazionale logo
il Giorno logo
Quotidiano Nazionale logo
il Giorno logo
12 giu 2022

Matteo Berrettini, rientro col botto. Batte Murray e vince il torneo di Stoccarda

Il tennista romano era fuori da tre mesi per un infortunio alla mano. "E' incredibile, un onore giocare contro Andy"

12 giu 2022
epa09273079 Italy's Matteo Berrettini reacts after winning the match against Italy's Stefano Travaglia during their first round match on day Two of the Cinch Championships Tennis tournament at the Queen's Club in London, Britain, 15 June 2021.  EPA/VICKIE FLORES
Matteo Berrettini
epa09273079 Italy's Matteo Berrettini reacts after winning the match against Italy's Stefano Travaglia during their first round match on day Two of the Cinch Championships Tennis tournament at the Queen's Club in London, Britain, 15 June 2021.  EPA/VICKIE FLORES
Matteo Berrettini

Stoccarda, 12 giugno 2022 - Matteo Berrettini ha vinto il Boss Open, torneo Atp 250 dotato di un montepremi pari a 692.235 euro sui campi in erba di Stoccarda, in Germania. Il 26enne tennista romano, testa di serie numero 2 e decimo nel ranking mondiale, ha sconfitto in finale Andy Murray per 6-4, 5-7, 6-3 dopo oltre 2 ore e mezza di gioco: Berrettini è stato anche facilitato da un problema agli addominali accusato da Murray nel terzo set. L'azzurro era al rientro dopo i tre mesi di stop in seguito all'operazione alla mano e aver saltato tutta la stagione sulla terra. 

"E' incredibile. E' l'ultima cosa che avrei immaginato venendo qui. La prima operazione della mia vita, tornare in queste condizioni...Non ho giocato il mio miglior tennis, tre anni fa qui giocai una delle settimane più belle, ma mi sono sentito via meglio: è stato bello". Così Matteo Berrettini commenta il trionfo a Stoccarda al rientro dopo l'infortunio. "E' stato davvero dura oggi, Murray ha avuto le chance, servendo bene, di forzare - ha aggiunto il tennista romano -. Sono rimasto lì, complimenti ad Andy per il torneo, non è il modo migliore di finire, era chiaro alla fine che era infortunato e mi dispiace molto. Per me è stato un onore giocare con lui".

La prossima settimana il finalista di Wimbledon 2021 difenderà il titolo al Queen's di Londra.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?