MATTIA TODISCO
Sport

Stelle sotto i riflettori. L’Inter gioca in difesa. Assalti respinti dai dirigenti per Frattesi e Calhanoglu

La Inter respinge assalti per giocatori chiave come Oristanio e Frattesi. Calhanoglu nel mirino del Bayern, ma l'Inter non intende cederlo facilmente.

L’Inter gioca in difesa. Assalti respinti dai dirigenti per Frattesi e Calhanoglu

L’Inter gioca in difesa. Assalti respinti dai dirigenti per Frattesi e Calhanoglu

Non c’è soltanto il mercato in entrata, con la priorità del portiere da affiancare a Sommer e Di Gennaro. In casa Inter uno dei “compiti“ degli ultimi giorni è stato quello di respingere gli assalti ad alcuni giocatori chiave dello schieramento affidato a Simone Inzaghi. Tre giorni fa si è presentato in sede Beppe Riso, agente di Gaetano Oristanio (“promesso“ al Genoa nella trattativa per Josep Martinez ma che preferirebbe il Venezia), e anche di Davide Frattesi. Il procuratore ha ammesso che per il suo assistito le richieste non mancano e ha fatto capire che in vista della prossima stagione una delle richieste sarà quella di avere più spazio.

C’è invece, già dietro la porta, la pretendente per Hakan Calhanoglu. Il centrocampista è stato avvicinato dal Bayern Monaco su richiesta del nuovo tecnico, Vincent Kompany. In Turchia danno l’affare per quasi fatto, in realtà l’Inter nega di aver ricevuto proposte dai bavaresi (con cui i rapporti sono ottimi) e soprattutto non ha intenzione di privarsi di uno degli elementi più forti in squadra, se non per offerte realmente irrinunciabili. In viale della Liberazione sperano di non vederne sul tavolo: bisognerebbe infatti eventualmente per mettersi al lavoro per un calciatore ritenuto insostituibile.

Continua a leggere tutte le notizie di sport su