È subito grande Alcione Gli ’’orange’’ sotto 1-2 ribaltano 3-2 il Ticino

Per la squadra di Cusatis il successo arriva dopo il derby di Coppa Italia vinto a spese del Club Milano.

È subito grande Alcione  Gli ’’orange’’ sotto 1-2  ribaltano 3-2 il Ticino

È subito grande Alcione Gli ’’orange’’ sotto 1-2 ribaltano 3-2 il Ticino

Inizia con il piede giusto l’avventura dell’Alcione nel gruppo A: la compagine orange, infatti, ha battuto tra le mura amiche l’RG Ticino per 3-2 nel match di esordio di campionato. I tre punti messi in saccoccia hanno ancora più valore perché arrivati dopo un’incredibile rimonta messa in atto dalla squadra di Cusatis con una grande reazione d’orgoglio e cattiveria: al 18’ gli arancioblù sono passati in vantaggio grazie al calcio di rigore realizzato da Barbuti, bravo a conquistarsi lo stesso penalty dopo l’entrata in ritardo di Marinari ma, prima dell’intervallo, gli ospiti hanno portato la bilancia in parità grazie al calcio di punizione di Sansone. La spinta dell’RG Ticino è proseguita anche a inizio ripresa, quando la squadra di Carobbio ha trovato un inatteso vantaggio tra le mura del Kennedy grazie all’acuto di Aronica. La reazione dell’Alcione, però, non è tardata ad arrivare: con veemenza i padroni di casa hanno ripreso in mano le redini del gioco trovando la rete del 2-2 con il tap-in e il bis personale di Barbuti ma è stata l’unione di intenti che ha cambiato il copione in campo nell’ultima mezz’ora di partita. Il gol vittoria del 3-2 finale è, infine, giunto ancora dal dischetto dopo l’atterramento di Foglio da parte di Maltoni: dagli undici metri anche Palma non ha fallito e, insieme alle forse fresche inserite da Cusatis come Pio Loco, Diop e Manuzzi, l’Alcione è riuscito a gestire il vantaggio fino alla fine. Ilaria Checchi