Dopo la finale in Coppa Italia. Monza non può fermarsi. Ora testa al Galatasaray

Archiviata la sfida con Perugia è già tempo di tornare in campo. Domani la semifinale di andata. della Challenge Cup.

Monza non può fermarsi. Ora testa al Galatasaray

Monza non può fermarsi. Ora testa al Galatasaray

Medaglia d’argento, applausi e una bella iniezione di fiducia per l’ultima parte della stagione: questo il bottino con cui è ritornata a casa la Mint Vero Volley Monza dalla Final Four di Coppa Italia di Casalecchio di Reno (Bologna). I brianzoli hanno battuto i campioni d’Italia dell’Itas Trentino e hanno fatto sudare per almeno due set la Sir Susa Vim Perugia.

Il bilancio della trasferta emiliana è quindi più che positivo, come sottolineato anche da coach Massimo Eccheli. "È stato un weekend molto intenso, un’esperienza bellissima. In finale ci è mancata un po’ di energia. Perugia è una squadra molto forte e attrezzata. Siamo stati molto bravi a non darci mai per vinti. Ci è mancato poco ad arrivare al tie-break, speriamo che questa finale ci possa portare consapevolezza delle nostre possibilità per questo finale di stagione".

Gli ha fatto eco Gianluca Galassi, in doppia cifra con 12 punti: "È normale che ci sia del rammarico, ma dobbiamo essere soddisfatti di ciò che siamo riusciti a fare in questi due giorni perché non era per nulla scontato. Per noi è un punto di partenza per capire quanto possiamo essere forti, dobbiamo essere orgogliosi anche di come abbiamo approcciato la partita oggi. Ora arriva il finale di stagione, la Challenge Cup ed i play off per i quali dobbiamo farci trovare pronti".

Proprio dalla Challenge Cup si ripartirà già domani sera, giorno in cui è in programma la semifinale d’andata della terza competizione europea. All’Opiquad Arena arriveranno i turchi del Galatasaray e l’infortunato Ran Takahashi dovrà stare ancora a guardare, come nel weekend.