FULVIO D’ERI
Calcio

Milan-Empoli, le pagelle del pareggio: Pioli 6, Tonali 7 e disastro Origi 4.5

I rossoneri chiudono con uno 0-0 che li allontana dalla Champions League

L'allenatore del Milan Stefano Pioli

L'allenatore del Milan Stefano Pioli

MILAN (4-2-3-1):

Maignan 6: non deve praticamente mai intervenire, l’Empoli davanti è pochissima roba ma nell’ordinario non sbaglia nulla

Calabria 6: buona partita, in fase difensiva non deve di certo sudare, spinge anche in avanti rendendosi pericolo in un paio di occasioni

(16’ st Florenzi 6.5)

Tomori 6: non fa mai girare Caputo, tranne che nel primo tempo quando il centravanti avversario sbaglio lo stop, preciso e puntuale nelle chiusure

Thiaw 6: fa buona guardia là dietro senza sbavature, sempre concentrato e attento. Un buon rientro

Theo Hernandez 6: corre sulla sinistra e si propone spesso anche per la conclusione ma non riesce mai a trovare il guizzo giusto. Scende in campo con i capelli della “fata turchina” ma non trova la magia giusta per far vincere il Milan

Tonali 7: è l’anima del Milan, sia in impostazione sia nelle chiusure. Un gigante, sta tornando il Sandrino Tonali di inizio stagione per il Milan è una buonissima notizia

Bennacer 6: non fa cose eclatanti, tiene bene la mediana e in mezzo fa il suo (16’ st Brahim Diaz 6)

Saelemaekers 6: sguizza e sguazza di qui e di là, mette in difficoltà gli empolesi con la sua frenesia, fornisce alcuni buoni palloni ma è poco concreto

Pobega 6: rientra dopo parecchio tempo, non si muove male nei tre dietro la punta, a centrocampo si fa sentire, nelle conclusioni però è impreciso (40’ st De Ketelaere sv)

Rebic 5: non una grande prestazione. Si muove, si propone ma compie anche errori clamorosi sottoporta, sbagliando un gol agli albori della partita e poi sparando alle stelle da buona posizione (25’ st Leao 5.5)

Origi 4.5: non riesce proprio ad entrare in sintonia col gioco di Pioli. Non è mai stato un bomber ma una punta che non tira mai in porta è qualcosa di strano… Evanescente, inconcludente, non è il giocatore che serviva al Milan come vice Giroud e Ibra (25’ st Giroud 5.5).

All: Pioli 6: ribalta la squadra rispetto a quella vincente a Napoli e lo fa giustamente per preservare qualche big per la partita di Champions di mercoledì contro i partenopei. Viene tradito da chi ha gettato nella mischia dal primo minuto, ma nel complesso il Milan avrebbe meritato di vincere. Ma non lo ha fatto… non per colpa del suo allenatore. Il Milan soffre quest'anno questo tipo di partite, contro le piccole...