Enrico Levrini
Calcio

Como-Genoa 2-2, i lariani rimontano e bloccano gli avversari

Uno spettacolare secondo tempo grazie ai gol di Cutrone e Mancuso

Leonardo Mancuso (Foto Facebook Como 107)

Leonardo Mancuso (Foto Facebook Como 107)

Como, 10 aprile 2023 – Un Como tutta grinta, pareggia contro il Genoa, rimontando due gol, grazie a uno spettacolare secondo tempo. Longo per le numerose assenze, fa partire Canestrelli in difesa al posto dell’infortunato Scaglia e disegna un nuovo centrocampo, con Parigini a destra e Iovine al fianco di Bellemo.

Partita senza emozioni fino al 16’ quando da Cunha batte una punizione in area, verso Cutrone che rimette al centro, sul rimbalzo Ilsanker tocca con il braccio, Pairetto chiede consiglio al Var, ma si prosegue. Al 22’ va in vantaggio, Gomis serve con un pallone lento e rasoterra Da Cunha, che si fa anticipare da Strootman, l’attaccante resite alla carica di Bellemo e di sinistro brucia Gomis in uscita. Nel finale di tempo il Como, stringe il Genoa nella sua area guadagna diversi angoli al 42’ dopo la respinta della difesa, Iovine tira al volo e Martinez si distende in angolo. Sul corner successivo la palla arriva su secondo palo a Cutrone che tira, ma Martinez si supera ancora mettendo in corner. Battuto immediatamente da Da Cunha che pesca Binks libero in area, il suo tiro è ancora parato, sulla respinta arriva Odenthal, ma il portiere blocca ancora.

Ancora Como al 6’ della ripresa, punizione di Da Cunha, testa di Cerri che prolunga sul secondo palo, dove arriva Bellemo che manda fuori di poco. All’ 8’ Genoa in contropiede, girata da fuori area di Coda, che prende il palo alla sinistra di Gomis. Ma Coda raddoppia al 12’, cross di Gudmundsson, Binks respinge verso l’esterno dove arriva il bomber rossoblù che al volo non lascia scampo a Gomis. Palla al centro e traversone in area per Cutrone che viene atterrato da dietro da Ilsanker, Pairetto prima assegna il rigore, poi dopo consulto Var annulla per fuorigioco di Cutrone. Ma il gol arriva subito, Cerri inventa uno splendido assist verticale a centro area, che taglia la difesa ligure e regala a Cutrone solo davanti a Martinez, un pallone che di destro non sbaglia. Como vicino al pareggio al 22’, angolo di Iovine, Martinez smanaccia, Mancuso in rovesciata, rimette in mezzo, dove Cerri di testa colpisce a porta vuota, ma Strootman riesce a respingere sulla linea. Bomba di Cutrone da fuori area, di collo pieno e altro miracolo di Martinez al 27’, che respinge, Ioannou al volo manda fuori. Gol di Gabrielloni al 41’ annullato per fuorigioco di Bellemo, al momento del suo assist per il centroavanti. Ma il pareggio arriva subito, angolo di Arrigoni, testa di Gabrielloni, dove Odenthal arriva con il corpo, la palla sembra uscire ma arriva Mancuso che mette in rete. COMO-GENOA 2-2 (1-0)

Marcatori: Strootman al 23' pt; Coda al 12', Cutrone al 18', Mancuso al 43' st;

COMO (3-5-2): Gomis 5,5; Odenthal 6,5, Canestrelli 6, Binks 6; Parigini 6 (dal 30' st Pierozzi sv), Da Cunha 5 (dal 13' st Mancuso 6,5), Bellemo 5,5, Iovine 5,5 (dal 30' st Arrigoni 7), Ioannou 6,5 (dal 34' st Blanco sv); Cerri 6,5, Cutrone 6,5 (dal 34' st Gabrielloni 6,5). A disposizione: Ghidotti, Vigorito, Cagnano, Faragò, Vignali, Tremolada, Gatti. All. Longo 7.

GENOA (3-5-2): Martinez 7; Ilsanker 5,5 (dal 30' st Hefti 6), Vogliacco 6,5, Dragusin 6; Sabelli 6, Frendrup 5,5 (dal 43' st Jagiello sv), Badelj 6, Strootman 7, Criscito 6,5; Gudmunsson 6,5 (dal 30'st Ekuban 5,5), Coda 7 (dal 30' st Aramu 6). A disposizione: Semper, Salcedo, Matturro, Lipani, Yalcin, Puscas, Calvani, Dragus. All. Gilardino. Arbitro: Pairetto di Nichelino 6,5.