Bengals premiati per lo Scudetto: Football Americano e Seconda Divisione

I Bengals Brescia hanno ricevuto il plauso dell'Amministrazione Comunale per la conquista dello scudetto di Terza Divisione di football americano. Un titolo arrivato dopo 8 vittorie consecutive, nonostante gli infortuni. Una squadra unita e coesa, che ha dimostrato che non accade per caso.

Bengals premiati per lo scudetto. Ed ora la Seconda Divisione

Bengals premiati per lo scudetto. Ed ora la Seconda Divisione

Giocatori, staff tecnico e societario della squadra Bengals Brescia sono stati ricevuti a Palazzo Loggia per ricevere il riconoscimento dell’Amministrazione Comunale cittadina che, a nome dell’intera comunità, ha rivolto loro il plauso per la conquista della scudetto nel Campionato Italiano di football americano di Terza Divisione avvenuta lo scorso luglio. Le Tigri bresciane, reduci dalla due giorni di Grosseto in cui è andato in scena il ‘Big Bowl’, sono state premiate dalla Sindaca Laura Castelletti e dall’Assessore Alessandro Cantoni. Un titolo, il sesto nel palmarès delle Tigri, giunto al termine di una finale di stagione davvero esaltante in cui i Bengals hanno centrato otto vittorie consecutive, un en plein di assoluto rilievo, anche alla luce dei tanti infortuni che non hanno impedito alla squadra dell’head coach Umberto Maggini di laurearsi campione d’Italia al termine dell’avvincente finale vinta con gli Elephants Catania (le Tigri hanno anche annunciato che la prossima stagione saranno ai nastri di partenza di Seconda Divisione, sfida di livello elevato).

Per celebrare questa impresa sportiva la società presieduta da Sergio Corti, ha diffuso un video celebrativo intitolato ‘Non accade per caso’, in cui sono racchiusi tutti i valori di un gruppo unito e coeso, valori che hanno permesso di conseguire questa prestigiosa impresa sportiva. "Non accade per caso. Creare una squadra, conquistare il tuo ruolo, diventare un titolare. Non accade per caso. Concludere l’azione, avanzare con la palla, fermare l’avversario, prendere il primo down. Non accade per caso. Vincere l’azione, vincere la partita, conquistare la testa della divisione, vincere la Conference. Non accade per caso. Ci vuole impegno, anni di duro allenamento, anni di pratica, anni di sudore, dolore e sacrificio. Non accade per caso: devi piegare il tuo corpo alle avversità, devi abbattere il muro per passarci attraverso. Bisogna crederci, bisogna spingersi oltre, ci vuole intensità, passione, volontà e desiderio. Ci vuole una squadra. Vincere il superbowl non accade per caso e quando qualcuno chiede perché lo fate, perché vi allenate così tanto, io gli rispondo ‘Perché non accade per caso". Questo il messaggio della voce fuori campo riproposta a corollario dell’emozionante video celebrativo.

Tommaso Revera