L'inaugurazione della Tangenziale di Morbegno
L'inaugurazione della Tangenziale di Morbegno

Morbegno (Sondrio), 30 ottobre 2018 - Da ieri Milano è più vicina: con l’apertura ufficiale della variante di Morbegno alla statale 38 gli automobilisti valtellinesi potranno raggiungere il capoluogo con un risparmio di circa 15 minuti. «Questa strada ci consente di accorciare le distanze con la nostra tanto sognata Milano – commenta il consigliere regionale Simona Pedrazzi – La variante permetterà ai numerosi valtellinesi che si recano fuori provincia, per studio o per lavoro, un risparmio di circa 15 minuti a viaggio e, al contempo, di avvicinare le nostre montagne e il nostro territorio ai turisti lombardi e non solo».

Molto soddisfatto del risultato raggiunto anche il presidente della Provincia Luca Della Bitta che, in scadenza di mandato, ha sottolineato come «Il risultato che oggi abbiamo raggiunto è un successo di tutto il nostro territorio. In questo progetto ci sono anche i soldi della nostra Provincia, quelli del Bim e quelli della Camera di commercio di Sondrio. Una sinergia di intenti a questi livelli è rara nel nostro Paese». A porre l’accento sulla possibilità di incrementare il flusso turistico è Christian Borromini, presidente della Comunità montana di Morbegno: «La variante ci avvicina alla Brianza ed è un’ottima opportunità per valorizzare al meglio il mandamento di Morbegno.

La Comunità montana ha investito molte risorse nelle infrastrutture turistiche legate alla mobilità dolce in previsione dell’incremento dei flussi turistici legati a questa tanto attesa apertura». «Aver ridotto i tempi di percorrenza tra Sondrio e Colico di 15 minuti – sottolinea il primo cittadino di Delebio, Emanuele Nonini – significa regalare 30 minuti al giorno ai lavoratori e studenti pendolari. La variante alla s>tatale 38 è un traguardo per tutto il nostro territorio e, noi sindaci, siamo molto orgogliosi di aver contribuito alla sua realizzazione tramite i fondi messi a disposizione dal Bim». Traguardo raggiunto anche secondo il sindaco di Ardenno, Laura Bonat: «Questa inaugurazione era attesa da molto dal nostro territorio. Un enorme passo in avanti per tutta la provincia di Sondrio».