Sotto al palcoscenico pure i bimbi di un anno

BRESCIA Dopo la pausa natalizia, i più piccoli tornano sotto al palcoscenico per le rassegne di Teatro Telaio. Presieduto da...

Sotto al palcoscenico pure i bimbi di un anno
Sotto al palcoscenico pure i bimbi di un anno

Dopo la pausa natalizia, i più piccoli tornano sotto al palcoscenico per le rassegne di Teatro Telaio. Presieduto da Maria Rauzi, il Telaio da quarant’anni propone spettacoli per ragazzi e famiglie, nella consapevolezza che questa forma d’arte richiede una sensibilità forse anche maggiore rispetto al teatro rivolto al pubblico adulto.

Se l’anno di Bergamo e Brescia Capitale della Cultura ha rappresentato un’occasione per costruire reti locali, nazionali e internazionali, l’attività prosegue sia con Storie in famiglia sia con il Festival Trame. Il primo è destinato ai bambini e prevede, per la stagione invernale, ancora quattro appuntamenti domenicali. Il prossimo è domenica al Teatro Colonna con “Caro lupo“, favola sulle paure e sulla capacità di addomesticarle.

Inoltre da febbraio il Festival Trame entra nel pieno della programmazione: dopo l’anteprima di ottobre, arriva il ricco calendario dal 15 al 25 febbraio con compagnie di rilievo internazionale e progetti per dialogare in modo empatico con le nuove generazioni. Nella sezione Primi Sguardi saranno proposte iniziative per i piccolissimi da 1 a 6 anni; mentre la parte di Trame Young è riservata ai giovani adulti. La sezione Nuove figure infine è dedicata a tecniche e linguaggi innovativi, partendo dal teatro di figura, sempre tenendo come target i più piccoli.

L’obiettivo è quello di un teatro per tutti, soprattutto per chi a teatro ancora non ci è stato o non sa che non si è mai troppo giovani o troppo vecchi. Il primo appuntamento sarà Pop-Up, microstorie di un bambino di carta e di una piccola, enigmatica sfera, in calendario il 15 febbraio per le scuole.

Federica Pacella