Nell’ala del Castello l’inedito dialogo fra grandi maestri

Il Castello di Masnago ospita un nuovo percorso espositivo con opere di Baj, Guttuso e Tavernari, legati al territorio varesino. Un'occasione per valorizzare un patrimonio prezioso, confrontando opere dell'ente e in comodato.

Nell’ala del Castello l’inedito dialogo fra grandi maestri
Nell’ala del Castello l’inedito dialogo fra grandi maestri

Il Castello di Masnago ospita un nuovo percorso espositivo. Un allestimento inedito con cui Varese vuole far conoscere e dialogare tra loro le opere di tre grandi artisti: Enrico Baj (nella foto una sua opera), Renato Guttuso e Vittorio Tavernari. Nomi accomunati da un legame esistenziale e creativo con il territorio varesino. Ad accogliere le opere, cinque stanze dell’ala quattrocentesca del castello. L’intento è valorizzare un patrimonio prezioso, mettendo a confronto opere sia dell’ente sia in comodato, offrendo al visitatore una diversa rilettura della collezione permanente.