Non tutti gli over 80 sono vaccinati
Non tutti gli over 80 sono vaccinati
CERNUSCO (Lecco) Potrebbero essere attivate fino a 12 linee vaccinali al nuovo centro di Cernusco Lombardone che aprirà i battenti tra una decina di giorni. Per cominciare ne funzioneranno però solo 5, che significa che, almeno all’inizio, verranno vaccinate meno della metà delle persone che...

CERNUSCO (Lecco)

Potrebbero essere attivate fino a 12 linee vaccinali al nuovo centro di Cernusco Lombardone che aprirà i battenti tra una decina di giorni. Per cominciare ne funzioneranno però solo 5, che significa che, almeno all’inizio, verranno vaccinate meno della metà delle persone che potrebbero ricevere il vaccino anti-Covid, in una provincia dove non hanno ancora ricevuto la prima dose nemmeno tutti gli over 80. Mancano infatti medici e infermieri a sufficienza. Non potranno nemmeno essere dirottati lì i camici bianchi e i sanitari che attualmente stanno somministrando le vaccinazioni direttamente in ospedale a Merate, perché il punto vaccinale del San Leopoldo Mandic continuerà a funzionare, nonostante i pazienti siano obbligati prima ad aspettare all’aperto a bordo strada senza neppure sedie per sedersi e poi a salire fino al quarto piano del nosocomio. Sono state invece completate le vaccinazioni agli insegnanti e agli operatori sanitari, sebbene proprio alcuni di questi ultimi siano poi lo stesso risultati positivi. "Sono asintomatici o hanno sviluppato forme lievi di malattia – tranquillizza però Stefania Piconi, direttrice delle Malattie infettive dell’Asst di Lecco, che ha cominciato tra le prime in Lombardia a curare i pazienti anche con i monoclonali, partecipando tra l’altro a studi clinici -. Le vaccinazioni stanno funzionando, stiamo assistendo ad un crollo della positività tra i vaccinati". Diminuiscono anche i malati di Covid ricoverati: attualmente sono 311. D.D.S.