La tragedia dei migranti dall’Africa. La memoria di chi non ce l’ha fatta

All’alba del 3 ottobre 2013 un vecchio peschereccio con oltre 500 persone a bordo naufragò a ridosso dell’isola di Lampedusa....

La tragedia dei migranti dall’Africa. La memoria di chi non ce l’ha fatta
La tragedia dei migranti dall’Africa. La memoria di chi non ce l’ha fatta

All’alba del 3 ottobre 2013 un vecchio peschereccio con oltre

500 persone a bordo naufragò a ridosso dell’isola di Lampedusa. Vennero recuperati 368 corpi di persone di nazionalità eritrea. Da allora si contano oltre 31mila persone morte nel Mediterraneo con la speranza di raggiungere l’Europa. Nel decennale della tragedia

è stata allestita lo scorso autunno una mostra presso il Memoriale della Shoah a Milano, che ora arriva in provincia di Varese. Sarà Santa Caterina del Sasso ad ospitare l’esposizione, dal titolo “La memoria degli oggetti“, che sarà visibile dal 28 febbraio all’1 aprile. Una sede scelta non a caso: la storia dell’eremo situato a picco

sul Lago Maggiore prese infatti avvio dal naufragio del beato Alberto Besozzi. La mostra è un progetto di Carta di Roma e Zona

e approda a Leggiuno grazie alla collaborazione tra Provincia di Varese, Archeologistics e Fraternità Francescana di Betania.