Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Giorno logo
26 apr 2022

Il sodalizio Panathlon Sondrio cala il suo poker d’assi Appuntamento a palazzo Muzio

26 apr 2022

Il Panathlon Sondrio cala il suo poker d’assi. Sarà la sala consiliare della Provincia di Sondrio ad ospitare il 28 aprile, con ingresso libero a partire dalle 18, la cerimonia di consegna degli ambitissimi premi relativi alla stagione sportiva 2021. Vagliate le numerose candidature, il sodalizio sondriese presieduto da Nicola Tomasi ha deciso la "quaterna" vincente che verrà premiata giovedì prossimo a Palazzo Muzio alla presenza, tra gli altri, dei vertici del Panathlon Club di Sondrio. Il premio di "Atleta dell’anno", forse quello più ambito, premia quest’anno Yuri Confortola (foto), il capitano dello squadrone italiano dello short track che a Pechino ha fatto faville. Yuri, nello short track da più di 20 anni, è l’esempio vivente di come la perseveranza, alla fine, paghi sempre il giusto dividendo. Frenato varie volte in carriera a causa di alcuni gravi infortuni, la rottura di tibia e perone per due volte tra il 2010 e il 2017, Yuri ha saputo sempre riprendersi e l’anno scorso si è preso la soddisfazione di vincere per la prima volta una gara di Coppa del Mondo, i 1500 metri, diventando il più longevo della storia a farlo a 35 anni. E alle Olimpiadi si è messo al collo 2 medaglie con le staffette. L’Atleta studente è Veronica Silvestri, classe 2002 di Livigno e specialista dello sci di fondo. L’anno scorso ha vinto 7 medaglie su 7 ai campionati italiani di categoria juniores. E chissà che a 4 anni dalle Olimpiadi 2026 non sia la stellina livignasca la carta da giocare dal mondo del fondo italiano che è in crisi nerissima. Completano il poker d’assi il "tecnico – preparatore" Davide Canclini, grande allenatore di scialpinismo, e il "benemerito" Alberto Rampa, allenatore, dirigente. Fulvio D’Eri

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?