Quotidiano Nazionale logo
il Giorno logo
Quotidiano Nazionale logo
il Giorno logo
15 mag 2022

Amministrative, la prova generale: i capoluoghi test per la Regione

Sono 128 i Comuni al voto il 12 giugno. Lodi, Como e Monza i più grandi: tutti guidati dal centrodestra

15 mag 2022
featured image
Elezioni comunali
featured image
Elezioni comunali

Centoventotto comuni, tre capoluoghi di provincia, tutti amministrati dal centrodestra, e ventisette centri sopra i 15mila abitanti, dove potrebbe esserci un ballottaggio. Le elezioni amministrative della Lombardia si trasformano in una prova per la coalizione che governa a Palazzo Lombardia, un test con un anno d’anticipo in vista delle Regionali per i quali ancora non ci sono conferme sulle candidature. Monza, con Dario Allevi e Lodi, con Sara Casanova, vedono schierati i due primi cittadini uscenti. Più complessa la situazione di Como, dove Mario Landriscina dovrà lasciare la propria eredità a uno degli otto contendenti di una partita che si mostra di difficile pronostico. Su 128 realtà al voto solo trenta sono di grandi dimensioni. Un centinaio di piccoli centri darà un responso di difficile interpretazione politica, ma che se analizzato consentirà di offrire una fotografia fedele delle impressioni della Lombardia profonda. Lodi, Casanova: otto liste contro quattro rivali Tutte ammesse le 19 liste a supporto dei cinque candidati sindaco in corsa per palazzo Broletto a Lodi: ieri mattina la commissione elettorale si è riunita accendendo disco verde ai gruppi, otto collegati al candidato sindaco di centrodestra Sara Casanova, che punta al bis (Giovani Protagonisti, Lega, Lodi è futuro-al centro per Lodi, Fratelli d’Italia, Il Broletto con Maggi, Sara Casanova Sindaco, Forza Italia, Alleanza agroverde per Lodi), otto che supportano Andrea Furegato di centrosinistra (Lodi Civica Milanesi, 110&Lodi, Movimento Cinque Stelle, Per Lodi Oggi domani Insieme, Partito Democratico, Lodi Comune Solidale, Buongiorno Lodi, Lodi al centro Cittadini per i Cittadini) mentre tre sono "battitori liberi": Italexit con Stefano Buzzi in corsa, Democrazia e Sussidiarietà per Fulvio Curioni e Loding per Lorenzo Bruno. La campagna dunque può entrare nel vivo a poco meno di un mese dalle urne. Decideranno invece oggi sul ricorso al Tar gli attivisti della lista "Castiglione da migliorare", ...

© Riproduzione riservata

Stai leggendo un articolo Premium.

Sei già abbonato a Quotidiano Nazionale, Il Resto del Carlino, Il Giorno, La Nazione o Il Telegrafo?

Subito nel tuo abbonamento:

Tutti i contenuti Premium di Quotidiano Nazionale oltre a quelli de Il Giorno, il Resto del Carlino, La Nazione e Il TelegrafoNessuna pubblicità sugli articoli PremiumLa Newsletter settimanale del DirettoreAccesso riservato a eventi esclusivi
Scopri gli altri abbonamenti online e l'edizione digitale.Vai all'offerta

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?