Quotidiano Nazionale logo
26 apr 2022

Uova di cioccolato ai baby profughi da Guardia di finanza e Croce rossa

La scorsa settimana invece per la festività cattolica il Rotary ha distribuito anche colombe agli adulti

Il dolce dono. ha rappresentato un augurio di rinascita quanto mai attuale
Il dolce dono. ha rappresentato un augurio di rinascita quanto mai attuale
Il dolce dono. ha rappresentato un augurio di rinascita quanto mai attuale

Un gesto simbolico che ha radici nella cultura delle popolazioni pagane per augurare fertilità, prosperità e rinascita. Per questo a Pasqua si regalano uova di cioccolato e, pensando proprio alla rinascita, domenica il Comando provinciale della Guardia di finanza di Pavia con il comitato di Pavia della Croce rossa, in occasione della Pasqua ortodossa, ha offerto ai bambini ucraini ospiti del Centro di accoglienza di Valle Lomellina le tradizionali uova di cioccolato. Una ventina i profughi attualmente accolti nel Centro e tanti i bambini che hanno apprezzato il gesto. Dopo la paura e la fuga, ricevere regali ha fatto nuovamente brillare gli occhi dei ragazzini.

Già la scorsa settimana, per la Pasqua cattolica, il Rotary Pavia Est Terre Viscontee aveva donato colombe come auspicio di pace agli adulti del Centro e uova ai più piccoli. Ora per la festività ortodossa sono arrivati altri dolci. "Abbiamo voluto dimostrare la vicinanza della Gdf e della Cri a questo popolo duramente colpito – hanno detto – Un segno di solidarietà nei confronti dei bambini che stanno vivendo una drammatica fase della loro vita". "Anche in mezzo alla guerra ognuno di noi dovrebbe testimoniare la vita", ha commentato il parroco della comunità ucraina di Pavia, Alex Tovt.

M.M.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?