Francesco Svelto succede a Fabio Rugge. Nominati anche prorettori e delegati
Francesco Svelto succede a Fabio Rugge. Nominati anche prorettori e delegati

Pavia, 2 ottobre 2019 - Una università aperta all’esterno e pronta a collaborare con tutta la società per presentare progetti comuni che possano portare risorse a Pavia. È questo l’Ateneo che si immagina Francesco Svelto, da ieri rettore per i prossimi sei anni. "Vogliamo creare un “sistema Pavia” – ha detto il rettore, appena dopo il passaggio di consegne con Fabio Rugge – attraverso il quale presentare progetti forti per il territorio". Tra gli obiettivi di Svelto c’è un Ateneo inclusivo, aperto agli studenti più meritevoli con i redditi più bassi. "Intendiamo contrastare l’abbandono – ha sottolineato – perché un numero non trascurabile di studenti tra il primo e il secondo anno lascia gli studi". In programma anche una maggiore apertura al mondo. "Pavia deve diventare sempre più internazionale – ha aggiunto il rettore – e approfittare dei vantaggi che derivano dall’essere nella grande area di Milano".

In primo piano rimane naturalmente la ricerca. Non a caso l’inaugurazione dell’anno accademico – che avverrà il 2 dicembre – avrà come ospite il premio Nobel 2018 per la fisica Gérard Mourou. Ad aiutare Francesco Svelto a realizzare il suo programma ci sarà una squadra composta da venticinque docenti (undici donne e quattordici uomini) "che svolgeranno il compito – ha detto il rettore – in forma gratuita". Otto i prorettori (Svelto si è tenuto il bilancio ad interim) e diciassette i delegati. Giampaolo Azzoni (prorettore vicario) si occuperà di servizi informatici, Silvana Rizzo di didattica e offerta formativa, Mauro Freccero di ricerca, Hellas Cena di terza missione, Antonella Forlino di internazionalizzazione, Pietro Previtali di risorse umane, Tomaso Vecchi di personale docente. I delegati saranno: Silvia Figini (orientamento "Pre"), Elisabetta Rocca (orientamento "Intra"), Pietro Carretta (placement), Alessandro Reali (ricerca internazionale e Ranking), Elisa Roma (ricerca nazionale), Fausto Baldanti (ricerca medico-sanitaria), Cesare Zizza (biblioteche), Hermes Giberti (trasferimento tecnologico), Gabriella Bottini (public engagement), Federica Villa (eventi), Fulvia Caruso (delegata alla Terza Missione per la sede di Cremona), di internazionalizzazione Matteo Alvaro (Europa), Guglielmina Nadia Ranzani (Americhe), Axel Berkofsky (Far-East), Enrica Calleri (facilitazione amministrativa), Alessandro Greco (edilizia) Guido Ascari (fundraising).