Quotidiano Nazionale logo
2 apr 2022

Una molletta nel bancomat per fermare i soldi, ma il raggiro viene scoperto

Il marchingegno era stato inserito allo sportello della banca Intesa Sanpaolo di Cozzo

stefano zanette
Cronaca
featured image
Truffa dei bancomat

Un marchingegno in alluminio, simile a una molletta, infilato nel bancomat per bloccare le banconote, che non riescono così a essere prelevate dai clienti ma che restano a disposizione dei malviventi che passano in seguito a recuperarle. Un furto "tecnologico" che è rimasto tentato allo sportello automatico della banca Intesa Sanpaolo a Cozzo, in via Roma. Nella serata di giovedì 31 marzo i carabinieri della Stazione di Candia Lomellina sono intervenuti sul posto, chiamati da una coppia che si era giustamente insospettita per il malfunzionamento del bancomat.

L'operazione di prelievo di contante dal terminale risultava completata senza nessun errore, ma dall'apposita bocchetta dello sportello automatico le banconote non erano uscite. Per evitare di vedersi poi addebitare sul conto corrente bancario il prelevamento del denaro senza in realtà aver potuto prendere i contanti, la coppia ha subito chiamato le forze dell'ordine, proprio come si deve fare in simili circostanze. I militari hanno infatti ispezionato lo sportello automatico e, sapendo di altre simili manomissioni agli erogatori di denaro, hanno scoperto il marchingegno in alluminio, che hanno quindi rimosso e posto sotto sequestro. Indagini sono in corso per individuare i responsabili, probabilmente una banda specializzata in simili colpi "tecnologici". Ma questa volta il tentativo è stato sventato.

 

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?