Quotidiano Nazionale logo
26 apr 2022

"Piazzale San Giuseppe, una gimkana da pista di go-kart"

Secondo Pd e Pavia a colori sono state sbagliate le misure delle modifiche. L’altra notte l’ennesimo incidente

Scherzosamente piazzale San Giuseppe è stato ribattezzato “la pista di go-kart“ perché la nuova viabilità con due rotatorie impone una gimkana simile a quella che affrontano i piloti.

Dopo diversi incidenti però, ci si interroga su quanto sia sicura quella piazza. L’ultimo sinistro l’altra notte attorno all’1 quando un ragazzo, forse per l’elevata velocità con cui ha affrontato la prima curva, ha abbattuto un lampione e due cartelli stradali. Nessuna conseguenza per il giovane al volante, ma sono molte le critiche da parte degli automobilisti che si imbattono nelle modifiche apportate. Per chi arriva da via Olevano, ad esempio, la rotatoria risulta troppo stretta mentre alla seconda rotonda la segnaletica non è di immediata comprensione.

Cordoli e imbocchi molto stretti mettono in difficoltà gli automobilisti e soprattutto gli autisti dei mezzi più grandi, dalle ambulanze ai camion dei vigili del fuoco. Secondo l’opposizione in Consiglio comunale (Pd e Pavia a colori) nella progettazione sarebbero state state sbagliate le misure: la rotatoria più a Nord avrebbe dovuto avere un diametro di 9 metri anziché 4 e l’altra, che doveva misurare 13 metri, ha un diametro di 6. Inoltre all’imbocco di via Olevano e via Scaramuzza sarebbero stati realizzati spartitraffico non previsti nel progetto.

Anche la ciclabile a doppio senso non sarebbe larga 2,5 metri come dovrebbe, rasenta i tavolini di un bar e il cordolo che separa la pista dall’asse stradale è largo 20 centimetri anziché i 50 del progetto. Subito dopo l’inaugurazione, un bus ha avuto un incidente e la stessa cosa è accaduta a bici e auto.

M.M.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?