Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Giorno logo
26 mag 2022

La Corripavia è stata cancellata "Ma io la farò attorno al Comune"

Il runner Poli lancia sui social una corsa “spontanea“ al posto della mezza maratona soppressa

26 mag 2022
manuela marziani
Cronaca
Una passata edizione della manifestazione che nel 2022 avrebbe compiuto vent’anni
Una passata edizione della manifestazione che nel 2022 avrebbe compiuto vent’anni
Una passata edizione della manifestazione che nel 2022 avrebbe compiuto vent’anni
Una passata edizione della manifestazione che nel 2022 avrebbe compiuto vent’anni
Una passata edizione della manifestazione che nel 2022 avrebbe compiuto vent’anni
Una passata edizione della manifestazione che nel 2022 avrebbe compiuto vent’anni

di Manuela Marziani

Di corsa o camminando a passo spedito attorno a palazzo Mezzabarba: se non ci sarà la Corripavia, si farà la CorriComunePavia. La proposta formulata attraverso i social arriva da Giancarlo Poli, un runner che per sua stessa ammissione non ha mai disputato la mezza maratona che nel 2022 avrebbe compiuto 20 anni. Quest’anno, però, la Ticimarcia da 10 km, che si correva 50 anni fa e poi è diventata Corripavia, non ci sarà. Secondo gli organizzatori perché il Comune aveva proposto un contributo di 3mila euro per i premi invece dei 9mila richiesti, secondo il Comune perché il format proposto era diverso da quello tradizionale e riguardava soltanto le scuole. Comunque la manifestazione in calendario per il 25 settembre sarà cancellata.

"Purtroppo eccoci al capolinea – ha commentato Poli –. Invece di ripartire, ci stiamo fermando". Per due anni, infatti, la manifestazione, a cui prima della pandemia partecipavano moltissimi atleti e che quest’anno avrebbe coinvolto 2.500 persone, non si è potuta svolgere e sarebbe tornata con la Corripavia per le scuole da 2,5 km.

"Non vi ho mai partecipato, ma mi sono sempre goduto la Family Run, una delle rare occasioni per correre con le mie bambine a pochi passi da casa" ha sottolineato Giancarlo Poli, annunciando come sabato correrà lo stesso.

"Intorno alle 7 quindi comincerò a correre intorno al municipio – ha detto cercando compagnia –, chiunque voglia correre con me, camminare oppure darmi il cambio per portare avanti la corsa lungo tutta la mattinata o tutto il giorno, è benvenuto. Sarà un evento simbolico, trasferendo per un giorno il nostro workout del sabato dal nostro percorso abituale a un anello nei pressi del municipio". L’idea quindi non è quella di organizzare una manifestazione di protesta. "Non ci saranno partiti – ha proseguito Poli – e non ci dovranno essere bandiere, striscioni o urla. Ci sarà solamente il nostro gesto atletico silenzioso, educato, naturale e spontaneo. Uno sforzo che chiunque potrà compiere, magari anche solo per una decina di minuti".

Mentre i pavesi si organizzano con le scarpette adatte, della Corripavia si è parlato anche in consiglio comunale e l’assessore Pietro Trivi ha annunciato: "Se l’anno prossimo ci proporranno la mezza maratona nel format consueto, siamo pronti a riproporla rispettando la tradizione".

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?