Quotidiano Nazionale logo
29 apr 2022

Padre e figlio morti sulla A21: fermato, ad Acqui Terme, il pirata della strada

Aveva segni sulla carrozzeria della sua auto: sarebbe lui ad aver travolto i due francesi dopo un primo incidente

manuela marziani
Cronaca
pavia - incidente autostrada a21 nella notte, morti papà e figlio di 11 anni - foto torres *** Local Caption ***
L'auro della famiglia francese

 

Pavia, 29 aprile 2022 -  E' stato individuato il pirata della strada che ieri notte avrebbe travolto un uomo di 45 anni corso ad aiutare il figlio di 11 anni, forse rimasto sull'asfalto privo di vita dopo un tamponamento.  Si tratterebbe di un automobilista italiano fermato nei pressi di Acqui Terme, in provincia di Alessandria, dai carabinieri, che hanno operato in collaborazione con la Polizia Stradale di Alessandria. L'uomo è accusato di omicidio stradale e omissione di soccorso.

L'auto danneggiata presenterebbe elementi di compatibilità, sempre secondo quanto si apprende, con quella monitorata dalla polizia stradale attraverso i circuiti di videosorveglianza dell'autostrada. L'automobilista, dopo essere scappato dal luogo dell'incidente, ha lasciato la A21 per proseguire la fuga sulla viabilità ordinaria, dove è stato fermato.  Al momento in Procura a Pavia è stato aperto un fascicolo e soltanto nelle prossime ore si potrà chiarire l'esatta dinamica dell'incidente che si è verificato attorno all'1 di notte sull'autostrada A21

Da quanto si è potuto apprendere una famiglia francese composta dai genitori e i loro quattro figli, tre maschi di 15, 14 e 11 anni e una bambina di 4 a bordo di una Citroen Berlingo stava rientrando a Parigi dopo una vacanza. All'improvviso il mezzo sul quale viaggiavano ha avuto un'avaria e si è dovuto fermare. Il conducente è sceso per verificare quale fosse l'anomalia, ma lo ha fatto mentre arrivava una Mercedes con a bordo quattro persone, due donne di 63 e 34 anni e i due uomini di 63 e 33 anni che vivono a Casale Monferrato, in provincia di Alessandria dove stavano tornando pure loro dopo una vacanza in Costiera Amalfitana. L'auto ha violentemente tamponato il furgone che si è ribaltato. Uno dei ragazzini a bordo, il maschietto di 11 anni, è stato sbalzato dall'abitacolo finendo sull'asfalto. Suo padre, che molto probabilmente si trovava già in strada, è corso per cercare di soccorrerlo, ma è arrivata una terza auto, forse a velocità molto sostenuta, che li ha travolti entrambi. 

In poco tempo, sul luogo dell'incidente sono arrivati la polizia stradale di Alessandria competente sul tratto autostradale, i vigili del fuoco e i sanitari del 118, ma per il 45enne e il piccolo di 11 anni non c'era più nulla da fare. Sotto coch la moglie dell'uomo che ha 43 anni e loro figli che sono stati portati all'ospedale di Voghera. Feriti, seppure le loro condizioni non destino preoccupazioni, anche gli occupanti della Mercedes. Dell'autista della terza vettura, invece, non c'era traccia. Le indagini condotte dalla polizia stradale, però, avrebbero permesso di arrivare piuttosto rapidamente alla persona che si trovava al volante e che sarebbe stata indagata per omicidio stradale. Se dovesse essere accertato che l'automobilista non si sia fermato, potrebbe scattare anche l'accusa di omissione di soccorso. Nelle prossime ore si potrebbero chiarire i contorni e forse anche la posizione di chi guidava la Mercedes che potrebbe aver causato la prima carambola.

Intanto sul tratto della A21 è rimasto chiuso fino al mattino per consentire il soccorso dei feriti, i rilievi e la rimozione dei mezzi coinvolti sono ancora visibili i segni delle frenate, il ricordo più brutto di una vacanza che era stata splendida.

 

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?