MICHAEL CUOMO
Monza Calcio

Monza, attento al Toro. Che sfida Palladino-Juric. Probabili formazioni e dove vederla

Questa sera si sfidano due allievi del metodo ’’gasperiniano’’ che non si sono ancora incrociati. Prima convocazione in azzurro per Andrea Colpani

Andrea Colpani convocato per la prima volta in Nazionale

Andrea Colpani convocato per la prima volta in Nazionale

Monza, 11 novembre 2023 – Per Andrea Colpani nessun pasto ha avuto il sapore di quello di ieri sera. La prima convocazione in nazionale è un premio tanto meritato quanto atteso. E poi c’è il campionato Monza-Torino (questa sera alle 20.45). È l’espressione coraggiosa e spettacolare di Raffaele Palladino, contro quella concreta e determinata di Ivan Juric. Due figli del metodo gasperiniano che non si sono ancora mai incontrati in panchina, in partite ufficiali: l’anno scorso alla prima giornata guidava Giovanni Stroppa, al ritorno Federico Peluso, collaboratore tecnico seguito dall’allenatore costretto a uno sky box del Grande Torino causa squalifica.

Monza-Torino è anche veicolo sociale, grazie all’iniziativa del club in collaborazione con lo sponsor di maglia Motorola e l’associazione a sostegno delle donne vittime di violenza Telefono Rosa, che consentirà alla prima maglia monzese di accendere i riflettori sul tema con una frase: "Era l’uomo dei miei sogni, oggi è il mio incubo".

Altre sono state stampate sul petto della casacca che verrà utilizzata nel riscaldamento da Pessina e compagni. "Ma non chiamateci società modello, non vogliamo fare i professori - risponde Adriano Galliani, che da ad e senatore ha raccolto l’assist senza esistazione -. Io porto avanti il pensiero del mio maestro Silvio Berlusconi: abbiamo sempre cercato di trasmettere valori, e continuo a insistere sulla mia tesi che l’appartenenza aiuti a ottenere risultati".

Da questo senso, così forte, così marcato dalle parti di Monzello, arrivano Pessina e compagni all’appuntamento contro i granata: dai gol di Verona che hanno tutti il retrogusto del risotto alla monzese tanto caro all’amministratore delegato, essendo arrivati da calciatori nati in Brianza, che hanno dato a Palladino ulteriori certezze. Utili per arrivare al meglio a un incrocio di calendario che potrebbe valere molto, per il morale e le ambizioni. Una vittoria, complice l’incastro tra le due romane e Fiorentina-Bologna, vorrebbe dire rosicchiare punti importanti in quel pianerottolo di classifica e andare alla sosta talmente in alto da rischiare vertigini. Anche per questo le parole alla vigilia hanno lasciato spazio solo al lavoro. Con quest’ultimo Dany Mota dovrà ritagliarsi di nuovo uno spazio importante nello scacchiere di Palladino: contro il Verona non lo ha permesso lo spartito dei novanta minuti, stasera la sorpresa potrebbe essere lui sostenuto da due elementi in stato di grazia.

MONZA (3-4-2-1): Di Gregorio; D’Ambrosio, Pablo Marì, Caldirola; Ciurria, Gagliardini, Pessina, Kyriakopoulos; Colpani, Dany Mota; Colombo.

TORINO (3-5-2): Milinkovic-Savic; Tameze, Zima, Buongiorno; Bellanova, Vlasic, Linetty, Ilic, Lazaro; Sanabria, Zapata.

Dove vederla:  la partita sarà trasmessa in diretta sia su SKY che su DAZN con collegamento a partire dalle ore 20:30.

Continua a leggere tutte le notizie di sport su