Quotidiano Nazionale logo
5 mag 2022

"Volli salvare i posti di 850 persone È stata la rovina della mia vita"

L’ad Bertazzini scarica le colpe: invece di chiudere ho voluto reindustrializzare, anche i sindacati firmarono l’accordo

stefania totaro
Cronaca

di Stefania Totaro "Ho dedicato la mia esistenza a cercare di trovare lavoro a 850 persone. Se tornassi indietro non lo rifarei più perchè è stata la rovina della mia vita professionale e personale". Luca Bertazzini, 70 anni, ingegnere in pensione e figlio dello storico professore e sindaco di Monza Pier Franco, è uno degli imputati al processo al Tribunale di Monza per la presunta bancarotta fraudolenta della Bames, ex Ibm fiore all’occhiello della Silicon Valley brianzola e finita invece per chiudere i battenti nel 2013 lasciando a casa tutti i dipendenti. Con lui sono accusati a vario titolo Vittorio Romano Bartolini, ritenuto con i due figli Selene e Massimo (già condannati a 4 anni e 8 mesi in abbreviato e anche al risarcimento per danno morale di 5.000 euro a ciascuno della settantina di lavoratori che si erano costituiti parte civile al processo) amministratore di fatto della Bames, un altro manager, tre professionisti membri del collegio sindacale e anche l’israeliano Cats Oozi come ex amministratore di Telit Italia. Sotto accusa un contratto di lease back e un finanziamento con cui Bames ha ottenuto circa 87 milioni di euro. Denaro che, in base alle ricostruzioni della Guardia di Finanza, coordinata dalla Procura di Monza, è servito per acquistare partecipazioni in altre società e per finanziare altre aziende del Gruppo, mentre Cats Oozi è imputato di avere dissipato 16 milioni di euro ai danni della Bames a favore di Telit Communication attraverso la controllata Telit Wireless Solutions. Luca Bertazzini (a differenza di Vittorio Romano Bartolini che non lo farà per "questioni di salute") era pronto a sottoporsi ad interrogatorio, ma il pm Rosario Ferracane ha rinunciato. Allora ha risposto solo alle domande dei suoi difensori, gli avvocati Marco Negrini e Vittorio Sala. "Per più di 30 anni ho lavorato allo stabilimento di Vimercate – ...

© Riproduzione riservata

Stai leggendo un articolo Premium.

Sei già abbonato a Quotidiano Nazionale, Il Resto del Carlino, Il Giorno, La Nazione o Il Telegrafo?

Subito nel tuo abbonamento:

Tutti i contenuti Premium di Quotidiano Nazionale oltre a quelli de Il Giorno, il Resto del Carlino, La Nazione e Il TelegrafoNessuna pubblicità sugli articoli PremiumLa Newsletter settimanale del DirettoreAccesso riservato a eventi esclusivi
Scopri gli altri abbonamenti online e l'edizione digitale.Vai all'offerta

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?