Monza, spacciava nei giardini pubblici del quartiere Cederna: arrestato un 23enne

Si tratta di un egiziano residente in città che è stato trovato in possesso di hashish, contanti e un coltello a serramanico

I contanti, le confezioni di droga e i coltelli rinvenuti dalla polizia locale di Monza

I contanti, le confezioni di droga e i coltelli rinvenuti dalla polizia locale di Monza

Monza, 15 Marzo 2024 - La Polizia locale di Monza ha arrestato un egiziano di 23 anni residente a Monza che spacciava nei giardini pubblici del quartiere Cederna.

Gli agenti, durante la quotidiana attività di sicurezza urbana, grazie anche all'impiego dell'unità cinofila, eseguita tra le vie Cederna, Borsa e Oriani, hanno notato il giovane, in compagnia di un presunto acquirente, che al sopraggiungere dei poliziotti ha tentato di disfarsi di alcuni pezzi di hashish dal complessivo peso di circa 26 grammi e di un coltello intriso della stessa sostanza.

Prontamente intercettato, l'egiziano è stato bloccato e perquisito e trovato in possesso di denaro contante in banconote di diverso taglio per complessivi 275 euro.

Di conseguenza si è proceduto alla perquisizione domiciliare che ha portato al sequestro di oltre 7mila euro in contanti, un coltello a serramanico e altri 50 grammi di hashish. Il giovane è stato quindi tratto in arresto e questa mattina è stato accompagnato al Tribunale di Monza per il processo con rito direttissimo. Il giudice ha convalidato l'arresto e disposto per l'imputato la misura cautelare dell'obbligo giornaliero di firma dai Carabinieri di Monza fino alla data del processo.