La libertà inizia sui banchi di scuola

Gli studenti dell'istituto Romagnosi a Carate hanno organizzato flashmob ispirati alle parole di Liliana Segre per ricordare il diritto allo studio. Realizzati cartoncini e un video che denuncia ancora oggi la negazione di questo diritto per motivi religiosi o di genere.

La libertà inizia sui banchi di scuola
La libertà inizia sui banchi di scuola

Mattinata dedicata alla memoria oggi all’istituto Romagnosi: in ognuno dei tre plessi (via Moscatelli, via Mazzini e via Boffalora) gli studenti della Primaria daranno vita ad altrettanti flashmob ispirati alle parole della senatrice a vita Liliana Segre. "Fui costretta dalle Leggi razziste a lasciare il banco della scuola elementare. Oggi, per uno strano destino mi trovo sul banco più prestigioso del Senato". I bimbi hanno realizzato un cartoncino pop-up che rappresenta un banco e una lavagna con la scritta: "A scuola il tuo posto c’è". È stato anche realizzato un video che racconta realtà in cui ancora oggi il diritto allo studio è negato per ragioni religiose o di genere.

Ro.San.