Desio piega Avellino la più forte della B

La Rimadesio vince ad Avellino, nonostante le difficoltà, grazie a un break finale. Una vittoria importante per la squadra che cerca continuità. Prossima sfida contro la capolista Pielle Livorno.

Desio piega Avellino la più forte della B

Tripla in transizione e canestro da due di Baldini

Chissà in quanti avrebbero scommesso un solo centesimo sulla vittoria della Rimadesio ad Avellino. Da una parte una squadra reduce da quattro sconfitte di fila alle prese con una delle trasferte più lunghe dell’anno, a metà settimana al cospetto della squadra più in forma del campionato (quattro successi di fila), oggettivamente forte e col fattore campo a favore. Ma il basket si sa com’è, non è una scienza esatta, ancora meno questo campionato che ogni turno regala qualche sorpresa. Questa volta è uscita al Pala del Mauro dove qualche anno fa si giocava anche l’Eurolega e che mercoledì sera a fare i numeri da Eurolega son stati i ragazzi di Gallazzi, avanti tutto il primo tempo anche con margini in doppia cifra (+10 al 20’), che poi hanno saputo resistere al ritorno degli irpini e nel finale, sotto di 7 al 35’, a pescare un break coronato dai cinque punti di fila di Baldini (tripla in transizione e canestro da due) che mettono definitivamente la museruola ai “lupi” irpini.

Top scorer Giarelli con 16 punti. "C’era bisogno di dare una risposta prima a noi stessi e poi a tutto l’ambiente. Questo è un campionato assolutamente difficile e credo che per il nostro obiettivo sia importante trovare equilibrio tra una partita e l’altra. Dico una cosa estrema, quella di Avellino è una vittoria che ci cambia forse poco a livello di classifica, ma ci cambia tanto per come l’abbiamo ottenuta, mantenendo lucidità nei momenti più complicati. Conterà tanto per la classifica se riusciremo a dare la necessaria continuità da qui in poi" dice Gallazzi. Domenica alle 18 si torna al PalaFitLine, c’è la capolista Pielle Livorno.