Capodanno in Brianza, sette intossicazioni etiliche nella notte: anche una 18enne

La giovane è stata soccorsa a Nova Milanese, ma senza gravi conseguenze

Ambulanza in azione nella notte

Ambulanza in azione nella notte

Monza, 1 gennaio 2024 - Come da “tradizione” sono stati molti gli interventi del 118, nella lunga nottata di Capodanno, per soccorrere persone che hanno esagerato con i festeggiamenti, alzando troppo il gomito. Fino a sfociare nell'intossicazione etilica.

Sette, per la precisione, i casi registrati nel territorio brianzolo, nessuno dei quali per fortuna sembra aver avuto gravi conseguenze. Quattro persone sono state trasportate in ospedale (3 al Pio XI di Desio e uno al San Gerardo di Monza), mentre altre tre sono state visitate sul posto e si sono gradualmente riprese. Il primo intervento già alle 20, in piazza Mazzini di Seveso, con un uomo di 38 anni risultato intossicato (in questo caso non era chiara la sostanza) e finito in codice verde a Desio.

Alcol protagonista, tra un brindisi e l'altro, nei successivi interventi. Alle 22, in via Bergamo di Monza, nota per la movida notturna, un 30enne si è sentito male ed è stato trasportato in codice verde al San Gerardo. Poco dopo la mezzanotte i soccorritori si sono precipitati a Cesano Maderno, in via Desio, per far riprendere un 39enne, che non ha avuto bisogno di essere portato al pronto soccorso. Sul posto anche i carabinieri, per capire cosa fosse successo.

Poco prima dell'una, in via Montello di Barlassina, amici hanno chiamato i soccorsi per una ragazza di appena 18 anni che si era sentita male per l'abuso di drink. Vista anche la giovanissima età è stata portata in ospedale a Desio, in codice verde, dove si è ripresa poco dopo.

E presso lo stesso ospedale di via Mazzini, circa un'ora dopo, è arrivato anche un 40enne di Nova Milanese, soccorso durante i festeggiamenti in via Locatelli. Anche per lui, nessuna conseguenza seria e sbornia smaltita. Ulteriori soccorsi, nelle ore successive, a in via Matteotti di Seregno, con una persona che si è ripresa sul posto e poi, quando erano già le 10 di questa mattina, in via Volturno di Brugherio, con un 55enne aiutato a riprendersi dopo l'intensa nottata alcolica.