Prime parole di Alec Baldwin dopo il tragico incidente di cui è stato protagonista sul set del film Rust. L'attore, ex di Kim Basinger, ha ucciso la direttrice della fotografia Halyna Hutchins e ferito gravemente il regista Joel Souza, facendo fuoco con una pistola di scena.

La stella newyorkese ha affidato a un tweet il suo dolore e il suo commento sul drammatico episodio. "Non ci sono parole per esprimere il mio choc e la mia tristezza per il tragico incidente che ha tolto la vita a Halyna Hutchins, moglie, madre e nostra collega profondamente ammirata - ha scritto sul social dell'uccellino - Sto collaborando pienamente con le indagini della polizia per affrontare come si è verificata questa tragedia e sono in contatto con suo marito, offrendo il mio sostegno a lui e alla sua famiglia. Il mio cuore è spezzato per suo marito, il loro figlio e tutti coloro che conoscevano e amavano Halyna". 

L'attore ha sparato con una pistola di scena caricata a salve, ma il colpo ha ferito mortalmente la Hutchins che è morta durante il trasporto in ospedale.  "Gli investigatori stanno indagando su come e quale tipo di proiettile è stato sparato", ha spiegato una dichiarazione della polizia locale. Baldwin è stato sentito dagli inquirenti, fornendo la sua versione dell'accaduto.