LUCA MIGNANI
Milan

Milan, morto Tino Borneo: debuttò (e segnò) con Sacchi. Allenava l’Under 12

Rossoneri in lutto per la scomparsa del tecnico, deceduto a 52 anni dopo una lunga malattia. Il ricordo del giovane attaccante Francesco Camarda: “Uno degli uomini più buoni, sinceri e divertenti che abbia mai conosciuto”

Costantino Borneo, morto dopo una lunga malattia; a destra, Francesco Camarda

Costantino Borneo, morto dopo una lunga malattia; a destra, Francesco Camarda

Milano, 14 aprile 2024 – "Uno degli uomini più buoni, sinceri e divertenti che abbia mai conosciuto. Hai sempre creduto in me e sono onorato di essere stato allenato da te. Grazie di tutto mister, non ti dimenticherò mai". Questo il ricordo di Francesco Camarda dedicato a Costantino ’’Tino’’ Borneo, scomparso a 51 anni, allenatore dell’Under 12 ed ex attaccante anche rossonero: debutto e gol nel 1990 con la squadra di Arrigo Sacchi contro il Lecce.

Camarda è sceso in campo ieri con la Primavera che ha battuto 3-2 l’Empoli, agganciando la zona playoff. Vantaggio di Sala al volo su cross di Nsiala, poi i toscani prima sbagliano un rigore con Bucancil (traversa) e poi pareggiano con Tosto sugli sviluppi di un corner. Nella ripresa botta e risposta Bucancil-Sia: 2-2.

Infine l’azione decisiva: Sia pesca Liberali che non sbaglia. Nel recupero con i rossoneri in dieci (espulso Mancioppi) Simmelhack conquista un rigore, ma Bartesaghi si fa ipnotizzare da Vertua e fallisce il poker. Ora, per i ragazzi di Abate, la final four di Youth League, venerdì contro il Porto.

L’Inter di Chivu, invece, è stata protagonista venerdì e si è sbarazzata del Sassuolo (3-0). La doppietta di Quieto e l’acuto finale di Miconi consentono ai nerazzurri di allungare in vetta: +3 sulla Roma che ha pareggiato con la Juventus, +5 sull’Atalanta che ha perso a Cagliari.

è arrivato su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro

Continua a leggere tutte le notizie di sport su