Milano, 14 settembre 2019 - "Sull'autonomia il governo non ha più la possibilità di rinviare. Può dire di no ma non prendere ancora tempo, perché il lavoro è stato già fatto. Può chiedere un cambiamento o due, ma non si può partire da zero, altrimenti mi sentirei preso in giro". A dirlo è il presidente della Regione Lombardia Attilio Fontana, arrivando alla riunione degli amministratori locali della Lega a Milano.

"Ormai il lavoro è quasi concluso, se lo affrontano subito fanno anche una bella figura, se la risposta sarà positiva. Resta solo il tema della scuola da chiarire, sul 90% delle questioni abbiamo trattato a lungo" ha aggiunto
Fontana. "Non è una questione Nord o Sud, sono i sindacati che non vogliono mollare. Nessuno vuole fare scuole diverse" ma "il sistema oggi non funziona".

Ad avviso del governatore "tutte le riforme di centrodestra e centrosinistra hanno fallito. La proposta che stiamo facendo noi, non e' dei programmi ma di organizzazione degli insegnanti, con la possibilita' di stabilizzarli direttamente. Una scelta non ideologica ma a favore degli studenti", ha aggiunto.