Quotidiano Nazionale logo
4 gen 2022

Milan-Roma è il derby di Florenzi: le probabili formazioni

Bakayoko affiancherà Tonali: calciomercato, si punta forte sul difensore Botman

ilaria checchi
Sport
AC Milan's Italian midfielder Alessandro Florenzi celebrates after scoring  during the Italian Serie A football match between Empoli and AC Milan on December 22, 2021 at the Carlo-Castellani stadium in Empoli. (Photo by Andreas SOLARO / AFP)
Alessandro Florenzi

Quattro punti di distanza dalla capolista Inter e un big match alle porte per iniziare al meglio il 2022: il Milan vuole battere la Roma a San Siro giovedì alle 18.30 puntando sul secondo migliore attacco del campionato e cercando di migliorare la fase difensiva che pretende maggiore attenzione, visti i 22 gol subiti.

Verso la Roma

Il tecnico rossonero Stefano Pioli sta studiando la miglior formazione da schierare contro i giallorossi di Mourinho: recuperato in difesa Davide Calabria, sembra però essere Alessandro Florenzi il favorito per una maglia da titolare in una sfida da ex vero per lui. Sarà uno di loro a completare il reparto insieme a Tomori, Romagnoli e Hernandez. Zlatan Ibrahimovic ha ripreso ad allenarsi in gruppo, così come Rafael Leao e Ante Rebic, che nei giorni scorsi hanno svolto un lavoro atletico personalizzato. Il portoghese e il croato saranno dunque convocati e al momento Leao è in vantaggio sul collega: il principale ballottaggio per la trequarti campo in vista della partita contro la Roma sarà quello tra Junior Messias e l’attaccante classe ’99 e in base a questa scelta Saelemaekers occuperà la corsia di sinistra o di destra. Confermato invece Brahim Diaz, che sembra aver trovato la piena forma fisica durante la sosta, come trequartista. Senza Kessié e Bennacer, partiti per la Coppa d'Africa, il centrocampo rossonero perde sarà affidato a Sandro Tonali e a Bakayoko, provato in allenamento accanto al numero 8 di Pioli mentre l'alternativa è Krunic. In attacco, quindi, Zlatan dovrebbe prendersi il posto da centravanti con Giroud impiegato a gara in corso. Resta ancora tra gli indisponibili, invece, Pietro Pellegri, infortunatosi lo scorso 4 dicembre. Nella sua prima partita giocata da titolare con la maglia rossonera a San Siro è stato costretto a chiedere il cambio dopo pochi minuti per un problema muscolare che poi si è rivelato essere una lesione del muscolo lungo dell'adduttore della coscia destra. Il centravanti ligure si sta allenando a parte a Milanello proseguendo, dunque, nel suo percorso di recupero.

Mercato

Sven Botman è la prima scelta del Milan per la difesa e per aggiudicarsi il centrale olandese Maldini e Massara proveranno a fare di tutto. Le alternative ci sono ma verranno prese in considerazione solo se non dovessero esserci aperture da parte del Lille: il dialogo con la società francese entrerà nel vivo nei prossimi giorni e l’ostacolo sarà convincere il club a lasciar partire il ragazzo in prestito oneroso con diritto di riscatto, non alla cifra di 30 milioni di euro prospettata dai francesi o, quantomeno, con un pagamento agevolato. La valutazione può abbassarsi strada facendo, ed è proprio su questo dettaglio, oltre che sulla formula del trasferimento, che si baserà il lavoro della dirigenza rossonera. Se Bremer sembra invece destinato ad accasarsi all’Inter, le alternative a Botman portano i nomi di Abdou Diallo del Paris Saint-Germain e di Loic Badé, oggi in forza al Rennes. Per il primo i parigini chiedono 25 milioni, cifra ritenuta troppo alta dai rossoneri, mentre il ventunenne Badé potrebbe partire in prestito. Nsoki del Bruges, Umtiti del Barcellona, Szalai del Fenerbahce (11 milioni la valutazione) e Ahmedhodzic del Malmo sono gli ultimi nomi in lizza per rinforzare la difesa, priva di Simon Kjaer, con il Diavolo che è tornato anche sulle tracce di Marcos Senesi, 24 anni, mancino in forza al Feyenoord. Per la prossima stagione, invece, ai rossoneri piace molto Mattia Viti, classe 2002 dell'Empoli che con Andreazzoli sta giocando le prime partite in Serie A: Maldini e Massara ci proveranno cercando di strappare un'opzione nell'ambito dell'operazione Conti. Il terzino destro classe '94 infatti dovrebbe giocare la seconda parte di stagione a Empoli. Cambiando reparto, al Milan piace Beto Betuncal, classe 1998, centravanti portoghese dell'Udinese, corteggiato anche dalla Fiorentina in vista della prossima stagione. Beto è arrivato all'Udinese nella scorsa estate con la formula del prestito con obbligo di riscatto fissato a 7 milioni di euro e i bianconeri dovrebbero, quindi, versare altri 3 milioni di euro alla Portimonense, ex club di Beto, qualora si qualificasse ad una competizione europea e se Beto giocasse il 50% delle partite stagionali. Alla Portimonense spetterebbe anche il 50% dell'eventuale, futura rivendita del cartellino di Beto ad un altro club, quindi il Diavolo sa che il prezzo a giugno del centravanti nativo di Lisbona potrebbe essere più alto del previsto.

Probabili formazioni

Milan (4-2-3-1): Maignan, Florenzi, Tomori, Romagnoli, Theo Hernandez, Bakayoko, Tonali, Leao, Brahim Diaz, Saelemaekers, Ibrahimovic. All. Stefano Pioli.
Roma (3-4-2-1): Rui Patricio, Mancini, Smalling, Ibanez, Karsdorp, Cristante, Veretout, Vina, Zaniolo, Mkhitaryan, Abraham. All. José Mourinho.
 

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?