Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Giorno logo
22 giu 2022
mattia todisco
Sport
22 giu 2022

Lukaku-Inter, settimana prossima visite mediche e firma

Per fare spazio al belga lasceranno Sanchez e uno tra Dzeko e Correa. Per Dybala, invece, bisogna aspettare

22 giu 2022
mattia todisco
Sport
epa08189066 Inter's Romelu Lukaku celebrates after scoring during the Italian Serie A soccer match Udinese Calcio vs FC Inter at the Friuli - Dacia Arena stadium in Udine, Italy, 02 February 2020.  EPA/FRANCO DEBERNARDI
Romelu Lukaku
epa08189066 Inter's Romelu Lukaku celebrates after scoring during the Italian Serie A soccer match Udinese Calcio vs FC Inter at the Friuli - Dacia Arena stadium in Udine, Italy, 02 February 2020.  EPA/FRANCO DEBERNARDI
Romelu Lukaku

Milano, 22 giugno 2022 - L'effettivo sbarco a Milano di Romelu Lukaku avverrà solo settimana prossima, con le visite mediche e la firma sul nuovo contratto con l'Inter. Un ritorno molto atteso, anche se una parte della tifoseria (quella della Curva Nord) ha esternato in un comunicato diffuso sui social una posizione "fredda" rispetto alla sua seconda avventura in città. "Non lo contesteremo, ma dovrà guadagnarsi tutto in campo", la sostanza del pensiero promosso dagli ultras interisti. Se ci sarà la folla ad attendere il rientro a Milano del belga, non sarà quindi della parte ultrà, ma di quella fazione di tifo che ha già perdonato la fuga di un anno fa e spera che proprio il centravanti, assieme a chi resterà e agli altri che arriveranno, possa contribuire a riconquistare lo scudetto perduto in favore del Milan.

Lukaku troverà una squadra diversa, ma non troppo. Non ci saranno Eriksen, costretto a rescindere con i nerazzurri dopo l'aritmia cardiaca che lo ha colpito agli Europei 2021 con la Danimarca. Assente Hakimi, che prima ancora di "Big Rom" è stato ceduto per ragioni di cassa al Paris Saint-Germain. E ovviamente non sarà in panchina Antonio Conte, ma da questo punto di vista Lukaku ha già avuto modo di conoscere Inzaghi di persona per un paio di settimane prima di accettare le lusinghe del Chelsea.
Inzaghi è stato anche uno dei primissimi sponsor del Lukaku-bis. I pochi giorni passati assieme ad Appiano Gentile sono bastati a convincere il tecnico sull'imprescindibilità del giocatore, che ha cercato di trattenere in tutti i modi una volta sapute le sue intenzioni nell'estate passata.

Soprattutto, il belga ritroverà Lautaro Martinez. Un compagno di reparto e di squadra con cui si trova a meraviglia, dentro e fuori dal campo. Il feeling tecnico tra i due ha funzionato alla grande per due anni, i due sono rimasti in contatto in questi mesi e uno dei più felici di poter riabbracciare Lukaku è sicuramente il "Toro", che la dirigenza ha deciso di blindare. Anche per questo, per Dybala bisognerà attendere. Serve fare spazio e se non tocca a Martinez deve per forza toccare ad altri. Oltre a Sanchez, lascerà le vesti nerazzurre uno tra Dzeko e Correa. Bisogna solo capire chi e se davvero l'Inter riuscirà ad arrivare a dama con la "Joya".

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?