Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Giorno logo
19 gen 2022
19 gen 2022

Le pagelle nerazzurre: Dumfries assistman superlativo. Ranocchia, gol da bomber di razza

Sanchez dà tutto, grinta Vidal

19 gen 2022
Inter Milan's defender Andrea Ranocchia scores a goal during the round of 16 of Coppa Italia soccer match Inter Milan and Empoli at the Giuseppe Meazza Stadium in Milan, Italy, 19 January 2022. ANSA / ROBERTO BREGANI
Coppa Italia, Inter-Empoli 3-2 (Foto Ansa)
Inter Milan's defender Andrea Ranocchia scores a goal during the round of 16 of Coppa Italia soccer match Inter Milan and Empoli at the Giuseppe Meazza Stadium in Milan, Italy, 19 January 2022. ANSA / ROBERTO BREGANI
Coppa Italia, Inter-Empoli 3-2 (Foto Ansa)

Milano, 19 gennaio 2022 – L’Inter ospita a San Siro l’Empoli di Andreazzoli per gli ottavi di finale di Coppa Italia: 3-2 per i nerazzurri ai supplementari e quarti conquistati.

Ecco le pagelle nerazzurre:

INTER (3-5-2):

Radu 6 Prima partita stagionale per lui dove risponde presente: fortunoso il gol di Cutrone.
D'Ambrosio 6 Il suo compito è gestire la stazza e la vèrve di Pinamonti: nella ripresa si vede di più aumentando la proiezione offensiva.
Ranocchia 7,5 Esperienza al servizio della causa, si occupa di Cutrone e lo fa a dovere cercando anche la rete personale di testa a inizio ripresa: la trova con una semirovesciata da applausi che vale il 2-2.
Dimarco 5 Gara senza fronzoli e diligente: nella ripresa si perde Cutrone in occasione del gol del numero 9 toscano e perde di lucidità.
Dumfries 7 Suo il traversone giusto da destra per l’inzuccata di Sanchez che vale il vantaggio di casa. Cerca anche la firma personale senza fortuna ma in campo trova praterie spesso e volentieri.
Vidal 6,5 Arcigno, non va di fioretto quando deve disinnescare le velleità toscane: grande generosità messa a disposizione di Lautaro e Sanchez.
65’ Barella 6,5 Prova a dare estro in mezzo al campo: solita gara di quantità.
Gagliardini 5,5 Troppe ingenuità commesse, si divora il gol del 2-0 sotto porta nel primo tempo.
76’ Dzeko 6 Visione di gioco ma è poco incisivo: da lui ci si aspetta sempre di più.
Vecino 5 Posizionato davanti alla difesa, trova comunque il modo di calpestare diverse zolle del campo. Ammonito, compie un paio di interventi rivedibili e si perde Bajrami in occasione del gol.
65’ Calhanoglu 6 Buon approccio al match, piede caldo.
Darmian 6 A sinistra ha il suo bel da fare e a volte va in affanno: cerca l’affondo innescato da Sanchez ricambiando il favore spesso e volentieri.
65’ Perisic 6,5 Spinta a sinistra e personalità: il suo è uno degli ingressi che si avverte di più in campo.
Correa sv Sfortunatissimo.
4’ Sanchez 7 Chiamato subito in causa per sostituire l’infortunato Correa, entra con il piglio giusto trovando il colpo di testa giusto per segnare l’1-0. Va a caccia del bis e si prodiga a innescare Lautaro e tiene campo fino al 120’.
Lautaro Martinez 5,5 Ci mette un po’ a ingranare e quando ha la palla giusta per il raddoppio trova davanti a sé un Furlan prontissimo. Troppo intermittente.
93’ Sensi 6,5 Decisivo per il gol trovato.
All. Inzaghi 6 Il turn over non lo premia ed è quindi costretto a rimodellare la squadra con le prime linee: i gol che gli regalano i quarti di finale arrivano però dalle riserve. Troppa fatica e, forse, troppo azzardo nello scegliere l’11 titolare.
Voto squadra 6.

A disposizione: Handanovic, Cordaz, De Vrij, Kolarov, Skriniar, Bastoni.

EMPOLI (4-3-1-2): Furlan; Marchizza, Viti, Romagnoli, Fiamozzi; Asllani, Stulac, Bandinelli; Zurkowsky; Pinamonti Cutrone. A disposizione: Ujkani, Vicario, Henderson, Bajrami, Fazzini, Damiani, Tonelli, Ricci, Stojanovic, Rizza, Ismajli, Pezzola. All. Andreazzoli.
 

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?