GrenBaud a Sanremo, lo streamer milanese tra i giovani finalisti: “Se vinco corro in mutande per Milano”

Con quasi un milione di follower su Twitch, è uno degli streamer più seguiti in Italia. E porta un brano, “Mama”, che definisce “fugace, pazzo e ritmico”

Simone Buratti, alias GrenBaud, è nato a Milano il 9 aprile 2001
Simone Buratti, alias GrenBaud, è nato a Milano il 9 aprile 2001

“Se vinco corro in mutande per tutta Milano”. È una promessa quella di GrenBaud, all’anagrafe Simone Buratti, il giovane cantante milanese scelto tra i 12 finalisti di Sanremo Giovani con il suo brano “Mama”. Classe 2001. GrenBaud è famosissimo su YouTube, TikTok e soprattutto Twitch, dove ha quasi un milioni di follower. 

L’artista, a pochi giorni dalla sfida finale del 19 dicembre – su Rai 1, all’Ariston – si è raccontato all’agenzia Adnkronos. Alla domanda, “da Twitch come ci sei arrivato qui?” ha scherzato: “In taxi! No, questa tagliala, ti prego”. “Ci sono arrivato con grande impegno e dedizione – dice più seriamente – lo scorso anno mi ero presentato ma non mi avevano preso e questa volta mi ci sono proprio impegnato e fortunatamente è andata bene”.

Sul suo brano, “Mama”, spiega che “parla di un viaggio in cui io esco, vado in giro, prendo degli autobus, salgo sui van, i miei genitori non sanno dove sono e poi torno a casa e dico ‘ciao’ come niente fosse”. Un racconto “nato da un giro di basso, per caso, senza un motivo particolare”. Un pezzo che GrenBaud definisce “fugace, pazzo e ritmico”.

Il salto, quello dai social a Sanremo, tutt’altro che scontato. Tra le due cose, dice l’artista, non c’è paragone: “Io sono alle prime armi nella musica, è vero su Twitch faccio le mie cose, il tutto basato sull'ironia, sono abbastanza seguito ma il mondo della musica è tutta un'altra cosa, tutto un altro pianeta”. 

è arrivato su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro