Battiato e Alice, ritorno in tour  Con la Symphony Orchestra
Battiato e Alice, ritorno in tour Con la Symphony Orchestra

Milano, 18 febbraio 2016 - Franco è il mondo magico di Alice, senza nulla togliere ai suoi storici collaboratori. Il filo che non si è mai interrotto fra loro ritrova acustica ed elettrica energia in un giro di concerti imperdibili, che ha debuttato a Carpi e toccato ieri Bergamo. Domani va a Brescia, dall’8 al 10 marzo a Milano, Teatro degli Arcimboldi. Tutti esauriti come la tournée, che merita una sobria caccia al biglietto sul mercato secondario della musica dal vivo. Anime simili, esperienze in comune, Franco Battiato e Alice saranno accompagnati dall’Ensemble Symphony Orchestra diretta da Carlo Guaitoli, l’Ensemble del breve tour 2015 di Franco, con Guaitoli (direzione d’orchestra e pianoforte), Angelo Privitera (tastiere e programmazione), Osvaldo Di Dio e Antonello D’Urso (chitarre), Andrea Torresani (basso) e Giordano Colombo (batteria).

Idea teatrale in due tempi (comunicanti) che ripercorre liberamente una storia comune, dall’album di Alice “Capo Nord” e “Il vento caldo dell’estate”, “Alice” e “Per Elisa”, i duetti in “Chanson Egocentrique” e “I treni di Tozeur” per l’Eurofestival. L’intero album “Gioielli rubati” (1985) di Alice, che poi ha cercato una strada propria fra canzone e musica colta. Parallela a quella di Battiato.  In attesa della registrazione di questo prezioso incontro, comprate “Weekend” (2014) di Alice se non l’avete. E la splendida retrospettiva di Franco, “Le nostre anime” (2015), che rilegge i suoi quarant’anni di carriera in un cofanetto con le canzoni, i film e la trasmissione televisiva “Bitte, keine reklame”.

di MARCO MANGIAROTTI