Quotidiano Nazionale logo
19 gen 2022

Stabat Mater, è nata un’orchestra Il debutto sulle note di Beethoven

Trentacinque talenti già dell’Accademia della Scala dei Pomeriggi e de LaVerdi diretti dal Maestro Suppa

La prima prova dell’orchestra stabile della città diretta dal Maestro Nicolò Suppa
La prima prova dell’orchestra stabile della città diretta dal Maestro Nicolò Suppa
La prima prova dell’orchestra stabile della città diretta dal Maestro Nicolò Suppa

È iniziato all’insegna della grande musica il nuovo anno per l’Accademia musicale Stabat Mater di Rho. Si è costituita e ha debuttato sulle note della Settima sinfonia di Ludwig van Beethoven, la nuova orchestra stabile della città, diretta dal giovane Maestro Nicolò Jacopo Suppa. Trentacinque anni appena, Suppa ha recentemente debuttato con l’orchestra dei Conservatori di Milano e Torino per il Festival Mito 2021 al Teatro Dal Verme di Milano in quanto risultato, tra i conservatori delle due città, il miglior laureato in direzione d’orchestra dell’anno 2019. Fanno parte dell’orchestra 35 giovani talenti del territorio già orchestrali nell’Accademia del Teatro alla Scala, nei Pomeriggi Musicali, nell’orchestra LaVerdi, nella Sinfonica della Rai o in altre importanti formazioni musicali.

"L’educazione alla bellezza non si può fermare, ovviamente nel pieno rispetto delle norme vigenti riguardo la pandemia - commenta il Maestro Donato Bruno, direttore dell’accademia musicale del Santuario -. Abbiamo notato subito l’entusiasmo da parte di tutti i musicisti. Ora non resta che poterli ascoltare dal vivo, prima possibile, nei prossimi concerti". L’Accademia in pochi anni si è conquistata un posto di prestigio nella formazione musicale dei giovani. Vanta anche un coro di voci bianche e corsi di Propedeutica musicale per bambini dai 3 agli 8 anni.

Ro.Ramp.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?