La città riparte pedalando verso il futuro. La mobilità ciclabile è il tema scelto dal Comune per rimettere in moto la città dopo il lockdown, mettendo a calendario una fitta agenda di attività per la Settimana europea della mobilità, quest’anno accompagnata dallo slogan “Emissioni zero, mobilità per tutti“.

Oggi prende il via la settimana su due ruote. All’Officina Bici & Caffè di piazza 9 Novembre 1989 (alle 17.30) si brinderà al terzo compleanno della struttura e alla conferma di San Donato tra i Comuni ciclabili, con l’assegnazione della bandiera gialla della Fiab che ha assegnato alla città una stella in più (da due a tre). Domani dalle 7 alle 9, si svolgerà il “Bike to work“, per incentivare l’uso della bicicletta per recarsi al lavoro. In piazza Dalla Chiesa, i volontari della Fiab saranno a disposizione dei ciclisti che vorranno incidere il loro codice fiscale sul telaio delle biciclette, approfittando del progetto per prevenire i furti, “Bici Marcata, Bici Salvata“.

"I servizi di sharing a due e quattro ruote – spiega il vicesindaco Gianfranco Ginelli – il futuro asse ciclopedonale che ci unirà a Peschiera, l’installazione delle colonnine per la ricarica delle auto elettriche, la riduzione della velocità nei quartieri e la regolamentazione della sosta sono alcuni degli interventi con cui stiamo ridisegnando la mobilità futura che, nei nostri piani, dovrà essere funzionale alle esigenze di tutti e rispettosa dell’ambiente".

Pa.Tos.