Indagine Qualità della vita 2023, Il Giorno e Il Sole 24 Ore insieme in edicola lunedì 4 dicembre a 1,50 euro

L’abbinamento speciale per l’edizione di Milano-Metropoli. A Bologna l’evento di presentazione della ricerca con l’arcivescovo Matteo Maria Zuppi, Marco Belinelli e il sindaco Beppe Sala

Veduta di Milano dal tetto del Duomo
Veduta di Milano dal tetto del Duomo

Milano – Lunedì 4 dicembre, in occasione della pubblicazione della 34ª indagine de Il Sole 24 Ore sulla “Qualità della Vita” nelle province italiane, Il Giorno – nell’edizione Milano-Metropoli – sarà in edicola in abbinamento al Sole 24 Ore, al prezzo di 1,50 euro per entrambi i quotidiani.

La presentazione 

La collaborazione tra le due testate è stata realizzata proprio per dare più ampia diffusione possibile ai risultati dell’indagine annuale sullo stato di salute dei territori italiani. Risultati che verranno presentati, sempre lunedì 4 dicembre, nell’Auditorium Enzo Biagi di Salaborsa a Bologna durante l’evento “Qualità della vita 2023. Italia sempre più divisa: i trend nelle città”.

Gli ospiti

Alla presentazione parteciperanno, tra gli altri, Eugenia Roccella, ministro per la Famiglia; Matteo Maria Zuppi, Arcivescovo di Bologna e Presidente Cei: Monica Pratesi, direttrice dipartimento per la Produzione Statistica Istat; Agnese Pini, direttrice responsabile dei quotidiani del gruppo Monrif (Il Giorno, Il Resto del Carlino, La Nazione, Quotidiano Nazionale); e il campione di basket Marco Belinelli. Numerosi saranno gli interventi dei sindaci delle città italiane che in questa edizione 2023 si sono distinte in uno o più parametri dell’indagine, tra di loro il sindaco di Milano Giuseppe Sala, e quello di Bologna Matteo Lepore.

L’edizione 2023

Nell’edizione 2023 dell’indagine tra i fattori negativi che minacciano crescita economica e livelli di benessere, e che contribuiscono ad acuire le disuguaglianze, si segnalano crisi demografica, recessione e disagio sociale. Accanto ai freni e agli ostacoli allo sviluppo delle province ci sono però anche territori capaci di invertire la rotta e dare segnali positivi per il presente e speranza per il futuro.

Il metodo

L’indagine della “Qualità della Vita” del Sole 24 Ore è un viaggio annuale nelle pieghe economiche e sociali del Paese, scandito da 90 indicatori di qualità, affinati e ampliati negli anni, che misurano la vivibilità delle 107 province italiane, mettendo in luce casi di successo, best practices locali e fragilità del nostro Paese. Una fotografia, scattata attraverso le statistiche territoriali divise in 6 ambiti: ricchezza e consumi, affari e lavoro, demografia e società, ambiente e servizi, giustizia e sicurezza, cultura e tempo libero. 

Focus sul lavoro

Attenzione particolare quest’anno è stata posta al tema centrale della ricerca del lavoro. La qualità della vita di un territorio è infatti, soprattutto per le giovani generazioni, uno dei fattori determinanti nella scelta dell’impiego. L’indagine del Sole 24 Ore propone quindi i risultati della ricerca degli studenti del Master in Data Science dell’Università Bicocca di Milano, che hanno analizzato i dati estratti da Glassdoor, portale di annunci di lavoro dove i lavoratori possono anonimamente recensire le aziende, affiancandoli a quelli del database del Sole 24 Ore con gli indicatori sulla Qualità della vita delle province riferiti al 2022. Ne è nato un ranking dei lavori disponibili capace di sintetizzare il punteggio dell’azienda o del centro di ricerca che offre l’impiego e anche la qualità della vita del luogo dove si trova.

In edicola

I dettagli di questa classifica e tutti gli approfondimenti sull’indagine “Qualità della vita” saranno a disposizione dei cittadini lunedì 4 dicembre nell’edizione de Il Sole 24 Ore che sarà venduta in abbinamento a Il Giorno (edizione Milano-Metropoli) a 1,50 euro per entrambi i quotidiani.

è arrivato su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro