Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Giorno logo
16 giu 2022

Mascherine sui mezzi pubblici: obbligo prorogato

Restano necessarie fino al 30 settembre. Solo raccomandate in teatri, cinema, eventi sportivi al chiuso e agli esami di maturità

16 giu 2022
annamaria lazzari
Cronaca

di Annamaria Lazzari

Addio alle mascherine ma con alcune eccezioni: cade l’obbligo di indossarle al cinema, al teatro e negli eventi sportivi al chiuso, dove saranno però raccomandate, così come non saranno obbligatorie ma raccomandate ai prossimi esami di maturità. Obbligo di indossarle prorogato invece fino al 30 settembre sui treni, bus e trasporti in generale mentre c’è una valutazione in corso per gli aerei, per i quali si andrebbe comunque verso lo stop all’obbligo come indicato a maggio dagli Ecdc fermo la normativa dei singoli Stati. Il decreto approvato ieri in Consiglio dei ministri andrà in Gazzetta nei prossimi giorni, nel frattempo il ministro Roberto Speranza firmerà un’ordinanza-ponte per consentirne l’immediata vigenza. Un ulteriore, parziale allentamento, dunque, ma con la cautela del caso dal momento che il Coronavirus ha rallentato la sua frenata con una riduzione dei ricoveri negli ospedali meno incisiva. Il virus sta dunque diventando "endemico" ma con la prospettiva di ondate frequenti. Prorogato al 30 settembre anche l’utilizzo obbligatorio di mascherine nella sanità e nelle Rsa. Da ieri invece è decaduto anche l’obbligo di vaccinazione per gli over50. Attualmente, sono 2,4 milioni i nominativi degli italiani con più di 50 anni che rischiano di essere sanzionati per non aver rispettato l’obbligo del vaccino. A ricevere gli elenchi dal Ministero della Salute è l’Agenzia delle Entrate che ha già inviato 1,7 milioni di comunicazioni di avvio del procedimento sanzionatorio. Intanto il quadro epidemiologico segnala un peggioramento: la riduzione dei ricoveri Covid negli ospedali, infatti, continua ma rallenta. Il numero dei pazienti registrati nei nosocomi-sentinella aderenti alla rete di Fiaso diminuisce del 3,9%. La fotografia scattata dall’ultimo report evidenzia un calo più limitato rispetto alle settimane precedenti che avevano fatto segnare riduzioni a doppia cifra: -16,3% il 7 giugno e -13% il 31 maggio.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?