Istituto Vittoria Colonna a Milano
Istituto Vittoria Colonna a Milano

Milano, 14 dicembre 2019 -  È una delle scuole paritarie più famose di Milano. Fieramente cattolica, ospitata dentro un magnifico complesso in stile gotico-transalpino. Eppure la storia dell’Istituto Vittoria Colonna, iniziata nel 1896, gestito dalle suore delle Figlie del Cuore di Maria, rischia di interrompersi fra sei mesi. Almeno a sentire i genitori del plesso privato di via Conservatorio, dove studiano circa 350 alunni distribuiti fra il nido, la scuola d’infanzia, la primaria e la secondaria di primo grado: "Da giugno dell’anno prossimo faremo parte della “Milano di una volta” perché la proprietà ha deciso di chiudere l’istituto scolastico che operava nelle loro mura. Abbiamo avuto la mera rassicurazione che le attività proseguiranno regolarmente solo fino alla fine di questo anno scolastico", spiega un gruppo di genitori della scuola blasonata che ha già lanciato una petizione sul sito Change.org e anche su Facebook, all’insegna dell’hashtag #iosonounaColonna.

La brutta notizia è arrivata in modo ufficiale durante una serie di incontri riservati alle famiglie fra l’11 e il 12 dicembre a cui hanno partecipato anche i dirigenti della Congregazione delle Figlie del Cuore di Maria, da cui sarebbero emerse delle "difficoltà nella gestione economica della struttura" che renderebbero inevitabile la chiusura. Eppure all’apertura dell’anno scolastico non c’era stata una qualche avvisaglia. Il 9 novembre c’era stato anche l’Open Day. Le cose precipitano con la fine del mese scorso. Quando sul sito della scuola appare una comunicazione che procura il primo allarme: "La situazione dell’Istituto Vittoria Colonna è in fase di approfondita valutazione", si legge nel documento. "Abbiamo praticamente subìto la situazione senza essere interpellati", lamentano i genitori che parlano di "figli in lacrime all’idea di essere strappati dai loro compagni e insegnanti". L’offerta formativa, complice anche una retta da 5mila euro all’anno, include teatro, pittura, un campo da calcetto e piscina all’interno. Mamme e papà e i loro piccoli sperano di non dover dire addio. Interpellato da Il Giorno, l’istituto Vittoria Colonna non ha voluto rilasciare alcuna dichiarazione.